Anche Pennacchi fa gli auguri a Berlusconi: "Pure lui è fatto di bene e di male"

29 settembre 2016 ore 15:37, Lucia Bigozzi
L’augurio è di “godersi la vecchiaia insieme ai nipoti”: intercettato da Intelligonews lo scrittore Antonio Pennacchi (autore del celebre r"Canale Mussolini") “racconta” e sintetizza così l’ottantesimo compleanno di Silvio Berlusconi. Con una lettura originale, secondo il suo stile schietto e talvolta dissacrante.

Berlusconi compie 80 anni: i miei auguri a un uomo che…

"Ci vuole pìetas e comprensione per gli anziani… ".

Che cosa augura all’ex premier?

"E’ un uomo che ha comunque vissuto. L’augurio è quello di godersi la vecchiaia con i nipoti".

Anche Pennacchi fa gli auguri a Berlusconi: 'Pure lui è fatto di bene e di male'
Cosa salverebbe di Berlusconi politico e cosa, invece, ritiene sia da dimenticare?

"Sarebbero da dimenticare le cadute di stile, e come tutti gli esseri umani, pure lui è fatto di bene e di male. Sicuramente sono da dimenticare cadute di stile cose contro il codice e la morale pubblica davanti agli italiani, poi nella vita privata po’ fa gli affari suoi, però va anche detto che comunque, aveva ricoperto un vuoto e che se per tanti anni ha rappresentato gran parte della popolazione, significa che aveva un’immagine di Paese che noialtri non avevamo avuto". 

Berlusconi potrebbe mai essere un personaggio, l’ispirazione o un uomo da raccontare in un suo prossimo libro?

"Nei miei libri non credo, perché io sono preso da altre cose, ma certo che qualunque essere umano, la vita di ciascuno di noi può essere racconta; poi però ognuno racconta le sue cose. Lui non è una mia ossessione". 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]