Depressione post-partum è nel sangue: testato Dna delle mamme

03 agosto 2015, Orietta Giorgio
Depressione post-partum è nel sangue: testato Dna delle mamme
La depressione post-partum, spesso sottovalutata, colpisce una neomamma su 5

Oltre ad essere silenziosa, quindi poco riconoscibile, e debilitante, può rivelarsi pericolosa sia per le mamme che per i loro bambini. 
Quali i rischi per i bimbi? Potrebbero avere uno scarso sviluppo comportamentale, cognitivo e sociale. Cosa fare? 

Una soluzione potrebbe arrivare grazie agli studi effettuati da una squadra di ricercatori della University of Virginia. La scoperta riguarda la possibilità di identificare le donne più predisposte grazie ad un marcatore del sangue.

Il segreto è nell’ossitocina o l’"ormone dell'amore", che svolge un ruolo positivo nel legame materno, le relazioni, lo stress, l'umore e la regolazione delle emozioni. 

Il risultato dell studio, effettuato esaminando 14.541 casi si gravidanze e confrontando campioni di sangue prelevati durante le settimane 7 e 41 di gravidanza, dimostra che, se i livelli del gene recettore dell'ossitocina (OXTR) sono bassi, la donna, pur senza fattori di rischio particolari, è maggiormente incline a sviluppare depressione post-partum

Jessica Connelly, autore senior dello studio pubblicato sulla rivista "Frontiers in Genetics"ha spiegato: "Sappiamo che le donne che hanno sperimentato la depressione prima della gravidanza sono a più alto rischio di sviluppare depressione dopo il parto. Tuttavia, anche coloro che non hanno mai sperimentato la depressione possono averla dopo il parto.Questi marcatori genetici che abbiamo identificato ci aiutano a identificarla in anticipo".

Attenzione a non confondere la depressione post-partum con la baby blues, ossia la sindrome del terzo giorno, una sensazione di tristezza che passa nel giro di un paio di settimane o poco più. La depressione post-partum dura più a lungo ed è riconoscibile dalla mancanza di desiderio di contatto con il proprio figlio, sensi di colpa e insonnia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]