Via col doping da Rio, l’ultima azzurra positiva è del Beach Volley. Gli eliminati

03 agosto 2016 ore 15:15, intelligo
di Valeria Marcattili 

Si infrangono i sogni a cinque cerchi per il beach volley italiano. Beccata positiva al doping Viktoria Orsi Toth, l’atleta della pallavolo da spiaggia che fa coppia con Marta Menegatti. Sono lapidarie le parole del comunicato stampa del CONI che avanza l’ipotesi dell’utilizzo di una pomata: “Viktoria Orsi Toth (tesserata FIPAV) è stata riscontrata positiva alla sostanza Clostebol Metabolita, a seguito di un controllo fuori competizione disposto da NADO ITALIA, a Roma, il 19 luglio 2016. La Prima Sezione del TNA comunica che ha provveduto a sospendere l'atleta in via cautelare, in accoglimento dell’istanza proposta dall’Ufficio Procura Antidoping”. 

Via col doping da Rio, l’ultima azzurra positiva è del Beach Volley. Gli eliminati
 All'ultimo minuto è arrivato il risultato delle controanalisi che hanno confermato la positività.  Ma ormai le valigie per l’Italia sono pronte. La giovane Viktoria, classe 1990 ha origini ungheresi e dopo una carriera da pallavolista si è dedicata al beach volley. Con lei la squadra azzurra già fiutava l’oro: lo scorso 13 settembre la coppia Orsi Toth - Menegatti era entrata nella storia del Beach Volley Italiano, conquistando la prima medaglia d'oro in una tappa del World Tour a Sochi. Probabilmente a sostituirla ai giochi olimpici sarà Rebecca Perry.
Ma questa triste storia si aggiunge già ad una lunga lista degli eliminati dal medagliere: la scorsa primavera è arrivata la squalifica a 16 mesi per Vincenzo Abbagnale, figlio del mitico Giuseppe ora presidente della Federazione canottaggio, punito per aver saltato dei controlli. Eliminati anche l'azzurro dell'atletica Chatbi, 3000 siepi, e Niccolò Mornati, canottaggio. Ma il Clostebol fu galeotto anche per il collega Barbaro e la velista Roberta Caputo. Tra tutti però, il caso più sconvolgente rimane Schwazer-bis. Il giovane campione olimpico del 2008, è stato trovato nuovamente positivo ai controlli anti-doping. Era appena rientrato della sua prima squalifica e gli è caduta il mondo addosso. Ora aspetta di dimostrare ancora la sua idoneità alla competizione. Chissà che non riesca...
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]