Spending review anche per gli ambasciatori!

03 aprile 2014 ore 12:55, Marta Moriconi
Spending review anche per gli ambasciatori!
Ieri la notizia che Papa Francesco stava procedendo alla spending review
 che aboliva il tradizionale bonus per i dipendenti della Santa Sede durante la sede vacante e l'elezione papale (circa 1.000 euro in più al mese), bloccando poi i loro stipendi, oltre a congelare scatti di anzianità e straordinari. E vuole darci un taglio anche con gli stipendi dei sacerdoti.  Ma la spending review colpisce anche gli ambasciatori: così la Farnesina  propone un risparmio di 108 mlm di euro in tre anni con interventi che riguardano anche «una revisione del trattamento economico del personale all’estero, tema su cui c’è una sensibilità diffusa a cui stiamo rispondendo». Il ministro degli Esteri Federica Mogherini in audizione davanti alle Commissioni Esteri congiunte di Camera e Senato, ha anche parlato delle relazioni tra Europa e il Mediterraneo: «Si registra una sorta di fatica istituzionale sul fronte delle relazioni tra l’Ue e il Mediterraneo, che sconta anche la frustrazione per le difficoltà riscontrate durante alcuni processi di transizione». Quanto all'Afghanistan, «qualunque cosa succederà di qui in poi sarà deciso insieme agli afghani e dagli afghani».  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]