Pasqua a casa. Assoviaggi Roma: “Il Colosseo non basta, viviamo ancora su Vacanze Romane”

03 aprile 2015, Andrea Barcariol
Il turismo non decolla neanche a Pasqua. Saranno infatti l’85,1% gli italiani che rimarranno a casa
Pasqua a casa. Assoviaggi Roma: “Il Colosseo non basta, viviamo ancora su Vacanze Romane”
durante le festività. Non solo. Del rimanente 14,9% che ha programmato le vacanze, ben il 50% alloggerà presso amici o nelle case di proprietà. In pratica solo il 7,5% metterà pesantemente mano al portafoglio per trascorrere fuori la Pasqua. E’ il risultato dell’indagine dell'Istituto Acs Marketing Solutions, su un campione di 3.000 italiani.

I fortunati con le valigie pronte invece saranno circa 9 milioni. Mete preferite: mare (30,5%), località d'arte (26,2%), montagna (24,3%), laghi (4,5%) e località termali (2,5%). Un 17% andrà all'estero, puntando soprattutto nelle grandi capitali europee.

“Se vogliamo essere un Paese turistico servono azioni politiche di sostegno a questo settore – spiega Mauro Pica Villa, presidente di Assoviaggi Roma – Il Colosseo e il Cupolone non bastano più, viviamo ancora sull’indotto di Vacanze Romane. All’esterno, ad esempio, l’Iva è la metà rispetto alla nostra. Bisogna capire che ci sono eventi che portano tanto alla città, come ad esempio l’ultimo 007. A Roma i turisti vengono però poi non tornano come invece avviene in altre città europee. Nella capitale il turismo va bene in termini numerici ma non di fatturato, chi spende va dove funzionano i servizi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi: “Segnano tempo instabile le previsioni sul movimento turistico degli italiani. Circa 51 milioni di persone, non si muoveranno di casa per il periodo pasquale, evidenziando tra i motivi della non-vacanza fondamentalmente quelli economici (49,4%), seguiti dai motivi familiari (21,9%) e da motivi di salute (17,1%). Al governo e al Parlamento chiediamo l'adozione di misure straordinarie quali un alleggerimento della pressione fiscale e una revisione dei costi degli incentivi per chi crea lavoro".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]