Il rebus del "salva-Lega" e la clausola del "miglior perdente"

03 febbraio 2014 ore 11:03, intelligo
Il rebus del 'salva-Lega' e la clausola del 'miglior perdente'
Nella settimana in cui decollerà la trattativa e la discussione sulla riforma della legge elettorale resta tutto da sciogliere il nodo del cosiddetto "salva-Lega".
La prima formulazione risultava essere un "salva-niente" visto che se le 20 regioni diventano le 20 circoscrizioni, al di là di Lombardia e Veneto non esiste una terza regione nella quale il Carroccio possa aspirare a raggiungere il 9% (in Piemonte 1 aveva preso il 3,26, in Piemonte 2 il 6,22). Sono quindi in corso di valutazione soluzioni alternative. Una proposta di mediazione proveniente dal centrodestra, ad esempio, punta a premiare chi supera l'8% in Lombardia e in un'altra regione, visto che fare questo significherebbe superare l'8% in un territorio che accoglie oltre il 20% della popolazione italiana (la Lombardia da sola ne ha circa un sesto). La controproposta del Pd è l'8% in almeno tre regioni, soluzione che spingerebbe nuovamente fuori la Lega. Se non si riuscisse a risolvere il rebus, c'è anche chi ipotizza che si possa semplicemente decidere di inserire un "pass" per il miglior perdente nazionale sotto il 4,5%. In questo modo il Pd potrebbe salvare Sel e Forza Italia aprirebbe la competizione tra Lega e Fratelli d'Italia (o forse Ncd). Questa soluzione avrebbe due implicazioni. La prima sarebbe quella di mettere la legge al riparo da eventuali obiezioni della Consulta che potrebbe contestare l' eccessiva traslazione dei voti dai partiti minori sotto la soglia verso i partiti maggiori sopra la soglia. La seconda sarebbe quella di spingere la Lega a presentare la sua lista anche in regioni finora non di suo interesse pur di tentare la conquista della migliore percentuale possibile a livello nazionale (in base agli ultimi sondaggi il partito di Salvini starebbe attorno al 3,5%). In sostanza questo implicherebbe uno stravolgimento della stessa storica natura identitaria del Carroccio, costretto ad andare a cercare fortuna in terre e regioni finora non battute elettoralmente e a a sperimentare il proprio appeal elettorale anche al Sud.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]