Il cancro si può riconoscere dai primi sintomi: attenzione a questi segnali

03 febbraio 2016 ore 16:53, Americo Mascarucci
Mille italiani al giorni si ammalano di tumore. 
Una notizia allarmante e al tempo stesso sconcertante alleviata soltanto dal fatto che contemporaneamente, aumenta l'efficacia delle terapie e i casi di mortalità sembrano ridotti. 
Tuttavia la percentuale di persone che ogni giorno si ammalerebbero di cancro resta impressionante. 
I casi, nel solo 2015, sono stati circa 363.000. Domani 4 febbraio con lo slogan “We can. I can” del World Cancer Day 2016, si svolgerà la giornata mondiale del cancro con l'obiettivo di sensibilizzare cittadini e governi sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce. 
Il cancro si può riconoscere dai primi sintomi: attenzione a questi segnali
Il censimento ufficiale dell'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e dall'Associazione italiana registri tumori (Airtum), evidenzia che da noi la neoplasia più frequente è quella del colon-retto (52.000), seguita da seno (48.000), polmone (41.000), prostata (35.000) e vescica (26.000). 
Grazie a terapie efficaci e a diagnosi precoce la mortalità per cancro è diminuita. Rispetto al 2010 il numero di persone rimaste in vita è aumentato del 17% anche se la morte per tumore secondo gli ultimi dati Istat del 2012 resterebbe la seconda causa di morte dopo le malattie cardiocircolatorie. 
E' dunque importante prevenire prima che curare praticando stili di vita sani ed intervenire con le necessarie terapie in tempo utile per bloccare lo sviluppo del tumore.Il fattore tempo in questo caso può giocare un ruolo essenziale.
Purtroppo però molte persone trascurano i sintomi della malattia facendo trascorrere inutilmente tempo prezioso al punto che nel momento in cui il cancro viene diagnosticato le terapie potrebbero perdere parte della loro efficacia.
Eppure i sintomi di un cancro sono facilmente riscontrabili. 
L'American Cancer of Society ha stilato un elenco di sintomi che non vanno mai sottovalutati e che potrebbero indicare la presenza di un tumore. Eccoli nel dettaglio:
•    fatica cronica e spossatezza ingiustificata e persistente, accompagnata da un crescente bisogno di dormire
•    inspiegabile perdita di peso
•    dolore persistente, che non va via con i farmaci e dura per settimane
•    cambiamenti nell'aspetto della pelle, soprattutto in quello di nei o lentiggini, e soprattutto se danno prurito o lesioni con sangue
•    rigonfiamento sottocutaneo e noduli
•    macchie bianche nella bocca possono indicare una condizione precancerosa chiamata leucoplachia
•    febbre prolungata
•    necessità di urinare più frequentemente e dolore alla minzione, ma anche sangue nell'urina
•    sangue nelle feci o diarrea persistente
•    tosse che non passa, soprattutto se presenta tracce di sangue e raucedine

In presenza di detti sintomi sottoporsi a screening ed esami specialistici con cadenza regolare permette, quindi, di individuare tempestivamente lesioni piccole che possono essere trattate con successo.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]