Regali di Natale non graditi? "Li regalano" su Facebook. Ecco la black list

03 gennaio 2014 ore 12:53, intelligo

Regali di Natale non graditi? 'Li regalano' su Facebook. Ecco la black list
di Claudia Farallo.

Manca ancora qualche giorno alla Befana, ma i regali di Natale sono già finiti su eBay. Obiettivo? Il re-gifting, ovvero il riciclo. Ma esplodono anche i siti di baratto, o semplicemente di offerta gratuita di oggetti che rischiano altrimenti di ingombrare casa. L'importante, a quanto pare, è dare ai doni non azzeccati una nuova collocazione.

Come rende noto il Sole 24 Ore, sono oltre 2.600 i doni scartati sotto l'albero attualmente in vendita sul noto sito di commercio elettronico. Le motivazioni? Un regalo non azzeccato o della taglia sbagliata, un doppione o proprio un oggetto di cui non si sa che fare. L'aspettativa del 30% dei venditori si aggira tra i 51 e i 100 euro di guadagno, come rivela un'indagine realizzata da Taylor Nelson Sofres (eBay Christmas Survey 2013). E si sa, in tempo di crisi...

Sono poi nate anche alternative all'ormai affermato baratto sulle piattaforme on line. Su Facebook sono esplosi i gruppi che permettono semplicemente di regalare oggetti anziché buttarli. Uno su tutti, il gruppo "Te lo regalo se vieni a prenderlo".

Ma il fenomeno del re-gifting offre anche interessanti interpretazioni della famiglia italiana. Sempre secondo la ricerca Tns, emerge infatti che suocere e cognati sono quelli che più di altri fanno il regalo sbagliato. Circa il 20% dei regali non graditi, infatti, sembrerebbe essere opera loro. Forse, navigare su questi siti di vendita o scambio potrebbe essere utile anche per farsi un'idea di quelle categorie di regali che, più di ogni altre, rischiano di non finire nelle mani immaginate.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]