Turchia, chiesto l'ergastolo per il direttore del giornale anti-Erdogan

03 giugno 2015, Andrea De Angelis
L'ergastolo come pena esemplare. Altro che silenzio, ad essere fermata non deve essere solo la sua penna, ma la stessa libertà di vivere. La parola, poi, si fermerà di conseguenza.

Turchia, chiesto l'ergastolo per il direttore del giornale anti-Erdogan
Un pm turco ha chiesto l'ergastolo per il direttore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet, Can Dundar, minacciato nei giorni scorsi dal presidente Recep Tayyip Erdogan dopo che venerdì aveva pubblicato le immagini di armi destinate a jihadisti in Siria a bordo di camion scortati dai servizi segreti del Mit. A riferirlo è Hurriyet online.

Lo stesso Erdogan, come riporta l'Ansa, ha denunciato Dundar per "spionaggio".

A quattro giorni dalle cruciali elezioni politiche turche esplode così lo scontro fra il grande quotidiano di opposizione e Erdogan.

Ieri tutti i giornalisti del quotidiano, intellettuali e artisti avevano espresso la loro solidarietà a Dundar sulla prima pagina del quotidiano. Sotto la frase "il colpevole sono io", decine di personalità ci hanno messo letteralmente la faccia, con foto e nomi stampati, per non lasciare solo Dundar.

Erdogan aveva affermato che Dundar pagherà un "caro prezzo" per aver rivelato il traffico di armi turche verso i gruppi armati siriani. 




caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]