Yahoo si inchina a Google: via a "piccoli test"

03 luglio 2015, intelligo
Saranno solo "piccoli test". 

Yahoo si inchina a Google: via a 'piccoli test'
Eppure il segnale è fin troppo chiaro per non essere letto e sa tanto di resa da parte di Yahoo nei confronti di Google. Così Yahoo, ventuno anni di esperienza alle spalle sul web e per lungo tempo sinonimo di motore di ricerca per gli internauti, sembra arrendersi dinanzi allo strapotere di Google. 

Già ad aprile Yahoo aveva perso l'esclusiva con Microsoft, intesa raggiunta nel 2010 e le due società insieme, secondo la società di monitoraggio eMarketer, controllavano appena il 6,5% del mercato dei motori di ricerca che nel complesso vale 81,59 miliardi di dollari e del quale Google è previsto che nel 2015 ne gestisca il 54,5%. 

In realtà alcuni leggono questo tentativo come l'inizio di una seconda vita, di una autentica rinascita. Ma l'aver deciso di effettuare piccoli test con diversi partner, inclusi i motori di ricerca, "per creare in assoluto le migliori esperienze per gli utenti di Yahoo", compreso Google, non è di per sé un segnale del tutto positivo. 

Un po' come se Armani decidesse di utilizzare i disegni di Versace per migliorare, o viceversa. 

Non resta che aspettare le prossime mosse e, soprattutto, i dati che diranno se e quanto saranno migliorate le performance della prestigiosa società.



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]