Gli auguri a Pannella anche dal Papa con medaglia e libro: 86 anni fra libertà e laicità

03 maggio 2016 ore 10:13, Americo Mascarucci
Pare che il regalo più bello per i suoi 86 anni il leader radicale Marco Pannella lo aspettasse da Papa Francesco. 
Una sua telefonata pare lo renderebbe davvero felice molto più che quelle ricevute dal Presidente Mattarella e da tutti i principali leader politici. 
Perché Pannella come tanti altri laici, libertari, atei e anticlericali è affascinato da questo Papa che sente quasi vicino a lui pur nell’abissale differenza che resta sui temi etici e sui diritti civili. Ma Papa Francesco si sa guarda molto più ai “lontani” che ai “vicini”, mostra più attenzione per chi è più distante dalla Chiesa rispetto a chi ne fa parte. Una politica quella del Papa che ha fatto storcere la bocca a tanti cattolici che si sono spesso sentiti scavalcati da tanti non credenti che hanno ricevuto dal Vaticano attestati di stima. Come Emma Bonino altra storica leader radicale che Francesco ha pubblicamente elogiato per il suo impegno in Africa. 
La telefonata non c'è stata ma Papa Francesco non si è dimenticato di lui e come rivela il quotidiano Il Tempo ha inviato a Pannella una copia del suo libro "Il nome di Dio è misericordia" e una medaglia con la Madonna e il bambino Gesù.

Gli auguri a Pannella anche dal Papa con medaglia e libro: 86 anni fra libertà e laicità
Intanto tutto il mondo politico da destra a sinistra ha reso omaggio al vecchio leone della politica, il simbolo vivente del liberalismo italiano, un uomo che non ha mai disdegnato il dialogo con tutti, pur di raggiungere i propri obiettivi. Ha dialogato a destra come a sinistra, con Berlusconi come con D’Alema, accettando le alleanze più impensabili che lui ha sempre definito “tecniche” ossia orientate al raggiungimento degli obiettivi radicali. 
E’ stato padre politico di tanti politici di oggi da Rutelli a Giachetti finendo con Guagliariello che poi ha puntualmente rinnegato come è nel suo stile. Perché Panella è capace di amare e odiasre nel giro di poche ore, creando e buttando a mare le sue stesse creature quando capisce che non sono più funzionali ai suoi interessi politici. Eppure nonostante ciò tutti gli hanno reso omaggio. Perché alla fine comunque la si pensi la storia d’Italia degli ultimi sessant'anni passa anche da Marco Pannella.
 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]