Senigallia, rogo nel capannone di cosmetici: ora si teme rischio ambientale

03 maggio 2016 ore 11:15, Americo Mascarucci
Maxi rogo distrugge nella notte un capannone di un'azienda di cosmetici a Senigallia rischiando di creare un serio allarme di natura ambientale.
L’allarme è scattato poco dopo la mezzanotte di martedì 3 maggio, quando uomini e mezzi del 115 si sono portati in zona per il vastissimo rogo che ha coinvolto il capannone in uso alla Union Cosmetics, la ditta che produce e distribuisce in tutto il territorio nazionale prodotti per la cosmesi e l’igiene personale. 
All'interno del magazzino di via Guidi erano stoccati i materiali per l’imballaggio e il confezionamento dei prodotti finiti, come carta e cartoni, oltre a plastiche e resine; in una porzione della struttura andata quasi completamente distrutta, vi erano depositati anche dei prodotti finiti e imballati pronti per la spedizione e la distribuzione, come cere, creme, shampoo, bagnoschiuma. 
L'incendio ha provocato anche  il cedimento di parti del tetto, compresi travi e pannelli fotovoltaici. 

Senigallia, rogo nel capannone di cosmetici: ora si teme rischio ambientale
Alcuni focolai sono ancora attivi e per questo motivo, sono state disposte alcune misure precauzionali da parte di Asur e Arpam: è stato stabilito di non tenere le finestre aperte, di non usare i condizionatori e di non consumare verdure nel raggio di 5 km. Così come sono state chiuse, sempre per motivi precauzionali, due scuole site nello stesso quartiere.
Nei dintorni ci sono diverse abitazioni, che non sono state comunque raggiunte dall'incendio, circoscritto all'interno del magazzino. I vigili del fuoco sono riusciti a impedire che le fiamme, alimentate anche dal vento, si propagassero agli altri due fabbricati dell'azienda. Sul posto anche carabinieri, polizia e i tecnici dell'Arpam, per verificare la presenza nell'aria di sostanza insalubri prodotte dal maxi rogo.
In via precauzionale, è poi arrivata anche un’ambulanza, sebbene nessuno fosse presente all'interno del capannone quando l’incendio è scoppiato, nè si siano registrati intossicati.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]