Met Gala 2016, star avvolte di latex e colori lunari: regna l’”eccesso tecnologico”

03 maggio 2016 ore 15:23, intelligo
di Marina Simeone

Met Gala 2016 la moda che avanza o che regredisce? Moda e tecnologia è il tema dell’evento di beneficenza organizzato dalla direttrice di 'Vogue' Anna Wintour,  il primo lunedì del mese di Maggio, “Manus x Machina: fashion in a age of technology”. Gli scalini del Metropolitan Museum di New York si sono trasformati nella scena di una passerella fashion apprezzata e criticata.

Le star con i loro eccessi hanno attirato gli occhi dei fotografi e dei curiosi, sorprendendo con look vari compresi dal minimalismo total white alle nudità in bella mostra di Madonna e Lady Gaga.

Met Gala 2016, star avvolte di latex e colori lunari: regna l’”eccesso tecnologico”
Madonna ancora una volta avvolta in trasparenze, che lasciano spazio alla vista, esibisce fiera il suo lato b. Per Lady Gaga solo un body con giacca di pelle e platform vertiginosi di Versace ad allungare la figura, resa ancora più aggressiva dalle calze a rete scura. Cattivo gusto per la bella Sarah Jessica Parker, che ha scelto di sfilare sul red carpet con un pantalone fino al ginocchio, inadatto ad un tale contesto di gala. La regina delle modelle anni ottanta Cindy Crawford non delude, elegantissima in un silver dress creato per lei da Olvier Roustaing di Balmain. Appropriata e fine anche l’abito lunare della biondissima Nicole Kidman, realizzato per lei da Alexander McQueen.Mini abito per Taylor Swifr disegnato da Louis Vuitton e minimalismo per Uma Thurman, la cui silhouette si è vista perfettamente a suo agio in un long dress bianco latte, firmato Tommy Hilfiger. Look argento con inserti nude per Kendall, Total black, invece, per Bella e The Weeknd. La più attesa e fotografata sicuramente Beyoncé, presente per i suoi fan nonostante l’impegno gravoso del Formation Tour. Fasciata in un abito in latex color carne e realizzato dal creativo di Givenchy, Riccardo Tisci, era perfettamente in tema con la serata.

Dalla mano alla macchina la moda perfeziona la tecnica e taglia le figure lineari per una industria fashion in cui dominano spacco e trasparenze, preferenze delle star, per abiti che all’immaginazione lasciano sempre meno spazio.

 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]