Lancet Vs dieta mediterranea? Ridurre i grassi non fa dimagrire, ma i carboidrati sì

03 novembre 2015, intelligo
Lancet Vs dieta mediterranea? Ridurre i grassi non fa dimagrire, ma i carboidrati sì
Lancet Vs dieta Mediterranea? Questione di low fat. Dall’inglese all’italiano significa “poco grasso” e la definizione dietro la quale sta una condotta alimentare è finita nel mirino degli studiosi americani di Brigham and Women’s Hospital e Harvard Medical School, secondo i quali il basso contenuto di grassi in un regime alimentare non significa automaticamente perdita di peso. Insomma, cibi low fat al bando e con essi la dieta mediterranea basata proprio sulla scarsità di lipidi a vantaggio di vitamine e proteine? 

Il dilemma resta aperto. La cosa certa è che la “metanalisi” dei ricercatori americani condotto su un campione di 68mila soggetti, è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista Lancet Diabetes & Endocrinology. “Non ci sono valide evidenze scientifiche a sostegno delle diete a basso contenuto di grassi” spiega Deirdre Tobias, uno degli autori dello studio, convinto anche del fatto che “il consiglio di limitare la quantità di grasso nella dieta per perdere peso si basa soltanto sull’assunto che, dato che i grassi contengono il doppio delle calorie dei carboidrati o delle proteine, riducendone il contenuto nella dieta si riesce ad ottenere una naturale perdita di peso. In realtà i risultati di questa metanalisi dimostrano senza ombra di dubbio che le cose non stanno così”.

I ricercatori di Harvard hanno studiato e passato al setaccio tutti gli studi che trattano delle varie discipline alimentari finalizzate alla perdita di peso a lungo termine tra i pazienti adulti. Il focus ha riguardato 53 studi, per oltre 68.128 persone e avrebbe dimostrato che non ci sarebbero state differenze sostanziali nella perdita di peso tra soggetti sottoposti a diete low-fat e gli altri che invece avevano seguito regole alimentari con un livello più elevato di grassi. Anzi, secondo i ricercatori americani le diete low fat sarebbero risultate maggiormente efficaci solo nel caso in cui un individuo non osservi nessuna dieta alimentare. In altre parole di fronte al “tana liberi tutti” meglio la dieta low fat. 

Vero o falso? Alla bilancia l’ardua sentenza. 

LuBi 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]