Bello, sexy e dannato come Leonardo Di Caprio. E' boom social per Konrad Annerud. LE FOTO

03 novembre 2015, intelligo
Bello, sexy e dannato come Leonardo Di Caprio. E' boom social per Konrad Annerud. LE FOTO
In Svezia è già diventato l’idolo delle donne. Tutte pazze per Konrad Annerud. Il suo segreto? Ventuno anni fisico scolpito ma soprattutto una straordinaria somiglianza con Leonardo Di Caprio, considerato uno degli attori più belli a livello mondiale. Konrad vive in Svezia, di mestiere fa il barista e nei ritagli di tempo sfila in passerella come modello. La somiglianza con l’attore di Hollywood è presto detta: capelli biondi, occhi azzurri, fisico molto asciutto con muscolatura equilibrata. 

In Svezia le fans sono in delirio per lui ma il “fenomeno Konrad” sui social ha già fatto il giro del mondo conquistando valanghe di “like”. E Konrad che è molto nerd sui social ha postato le foto della sua bellezza su Instagram e in pochissimo tempo i fans sono diventati 180mila. E’ proprio lui ogni giorno a gestire il suo profilo su Instragram, quasi come se sfilasse sulla passerella di un grande nome della moda internazionale. La media di “like” giornaliera ha dell’incredibile: oltre diecimila.
Bello, sexy e dannato come Leonardo Di Caprio. E' boom social per Konrad Annerud. LE FOTO

Bello, sexy e dannato come Leonardo Di Caprio. E' boom social per Konrad Annerud. LE FOTO
Dalle foto al gran salto nel mondo dello spettacolo o della moda: quando? Se lo chiedono le fans, ma Konrad per il momento di saltare il fosso non sembra intenzionato, quanto meno sembra che la carriera di attore come Leonardo Di Caprio
non gli interessi granchè. Semmai il pallino del giovane svedese resta la musica. Non a caso, sull’onda del successo applicato alla bellezza fisica, su Instagram oltre agli scatti, Konrad posta anche i suoi brani musicali pubblicati su Spotify. E a chi gli chiede come si sente nella vesta di sosia di Di Caprio, risponde: “Le persone mi chiamano Leo. A volte è fastidioso, ma in fondo è divertente essere come lui. Quando sono all’estero è peggio. Quando sono stato in vacanza in Italia tutti volevano farsi le foto con me, è stata la cosa più folle che abbia mai vissuto. Sento di assomigliargli molto, soprattutto perché io lavoro in un bar e lui è un divo…”. Forse proprio l’Italia potrebbe essere il suo trampolino di lancio. 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]