Ancora Anonymous: giù il cappuccio a 57 membri del Ku Klux Klan. Svelato l'identikit del razzista

03 novembre 2015, Americo Mascarucci
Ancora Anonymous: giù il cappuccio a 57 membri del Ku Klux Klan. Svelato l'identikit del razzista
Giù i cappucci! I componenti della famigerata setta denominata Ku Klux Klan, famosa per le sue idee razziste, antisemite e per certi versi molti simili al nazismo laddove vanno a propugnare l’idea di una superiorità della razza bianca, potrebbero presto non essere più segreti. 

E in America in tanti starebbero tremando all’idea di potersi ritrovare in prima pagina come affiliato di un’organizzazione protagonista in passato di atti di terrore, di violenza e di intolleranza soprattutto contro le popolazioni di etnia nera, contro gli ebrei, i cattolici ecc. 

Il gruppo di hacker chiamato Anonymous, abile ad infiltrarsi nei dispositivi di sicurezza, e che in passato è riuscito a pubblicare informazioni riservate del Pentagono, della Nato, della Nasa e di altre strutture del controspionaggio statunitense, stavolta sarebbe riuscito ad individuare l’identità di ben cinquantasette affiliati alla setta razzista, fino a diffonderne indirizzi e-mail e numeri di telefono. 

L’operazione è stata denominata “Giù i cappucci” proprio perché gli appartenenti alla setta si manifestano in pubblico con il viso coperto da un cappuccio da cui sono visibili soltanto gli occhi. Anonymous ha annunciato che presto sarà diffusa l’identità di altri mille adepti. E c’è da star certi che fra i nomi che usciranno allo scoperto non mancheranno le possibili sorprese, ossia l’adesione di personalità più o meno in vista che, dietro l’apparente bonarietà quotidiana, nascondono in realtà sentimenti razzisti e di intolleranza etnica e religiosa. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]