Legge elettorale, Cecconi (M5S): "Il Pd non si sente più in salvo. Norma anti-5S che avvantaggia Forza Italia"

03 novembre 2015, Marta Moriconi
Legge elettorale, Cecconi (M5S): 'Il Pd non si sente più in salvo. Norma anti-5S che avvantaggia Forza Italia'
La proposta del dem Lauricella di eliminare il doppio turno e di assegnare un premio di maggioranza alla lista che raggiunge il 40% dei consensi spacca i dem e fa alzare sulla sedia i 5stelle. Abbiamo intercettato un pentastellato doc, Andrea Cecconi, che d'accordo con Grillo spiega perché la mossa è contro il Movimento. 

Modificare l'Italicum eliminando il ballottaggio. E' l'ultima trovata in casa Pd che non vi piace...

"La legge Lauricella dice praticamente che si dà un premio di maggioranza solo al partito che raggiunge almeno il 40% dei voti, se non si raggiunge quella soglia i seggi vengono divisi in maniera proporzionale. Non c'è più il secondo turno e quindi il ballottaggio, e non esiste il premio di maggioranza sotto quella soglia stabilita". 

Sì, ma spiega ai lettori perché è una mossa contro di voi? 

"Perché di questa cosa non se n'è mai parlato, nonostante noi avessimo sollevato la questione del premio di maggioranza come "arma" impropria, perché un partito che prende il 35% poi va al ballottaggio e magari prende anche il 55% dei seggi, ma la verità è che solo il 35% dei cittadini gli ha dato il voto. Avevamo evidenziato come fosse una norma poco accettabile, ma loro sono andati diritti per la loro strada perché pensavano di vincere e stravincere. Ora che il Pd non si sente più in salvo, gioca su quella norma non per i cittadini, ma in visione di quel che gli accadrà". 

Grillo è temuto dal Pd e Forza Italia? I veri nemici a questo punto siete voi e neanche Salvini...

"Certo, si capisce che siamo i veri nemici da come ci trattano, sia la maggioranza che Forza Italia. Noi siamo il Movimento da abbattere, anti-sistema precostituito da loro da oltre 30 anni. Se noi dovessimo vincere il loro impero economico fatto di cooperative, amici degli amici, verrebbe veramente intaccato, cosa che non è mai successa quando governano loro". 

Farà comodo a Forza Italia questa modifica? 

"E' da vedere se questa modifica di Lauricella entrerà in Parlamento in questa forma. Ora è la notizia del giorno, ma non è detta. Di fatto, noi non siamo né a favore né contrari a queste norme, il problema è che viene fatta solo ora perché noi facciamo paura. Non si fanno così le leggi elettorali. Penso che Forza Italia si possa avvantaggiare dal fatto che venga tolto il ballottaggio. Perché se il Pd non raggiungesse il 40% dei voti, l'unico partito con cui potrebbe contrattare sarebbe proprio Fi che è andato sempre a braccetto con Renzi e a quanto pare sarebbe ancora disposto a farlo pur di metterci all'angolo. Questo non è fare il bene dei cittadini". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]