Ecco perché lo Stato non autorizza Stamina

03 ottobre 2013 ore 9:44, intelligo
di Micaela Del Monte.
Ecco perché lo Stato non autorizza Stamina
È accaduto a Pavia dove il tribunale ha negato la somministrazione del metodo Stamina ad un ragazzo di vent'anni affetto da una grave malattia neurodegenerativa e il ricorso dei genitori per avere l'autorizzazione a tale somministrazione è stata negata.
Questo perché, secondo i documenti presentati dal collegio dei giudici, sebbene il paziente abbia il diritto di essere curato, lo Stato deve tutelare i malati da sperimentazioni incerte. Allo stesso tempo la motivazione dei giudici è stata che “le risorse pubbliche del paese devono essere rese disponibili per terapie verificabili con metodi scientifici”. Il metodo Stamina non è stato quindi confermato come trattamento valido: "In nessun paese estero viene applicata la metodologia e la comunità scientifica si è pronunciata negativamente in modo pressoché unanime. Quindi il paziente va tutelato dal coinvolgimento in situazioni di sperimentazione umana e di sfruttamento delle condizioni di afflizione del paziente stesso". Ma i genitori non si danno per vinti ed impugneranno nuovamente il pronunciamento negativo e faranno ricorso in quanto le diagnosi attuali dei medici non lasciano comunque speranze di vita al ragazzo. A questo proposito i legali della famiglia hanno commentato: "Non avendo nessuna alternativa, la famiglia seguirà con attenzione l'evolversi della situazione e del dibattito sul metodo Stamina, nella speranza che emergano elementi di novità tali da consentire di riproporre il ricorso".  Nuovamente la questione Stamina divide i tribunali e gli ospedali italiani. Era successa la stessa cosa a Genova e Parma dove le sentenze si sono opposte a quella di Pavia. Ma il diritto di curarsi non fa parte del diritto alla vita? E se comunque l'alternativa è la morte la sperimentazione di tale procedimento non può essere d'aiuto per i futuri pazienti? Così come la donazione degli organi il sacrificio di questo ragazzo può essere una soluzione per altre vite.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]