Due albanesi contro un disabile sul bus: arrestati per lesioni

03 ottobre 2015, intelligo
Due albanesi contro un disabile sul bus: arrestati per lesioni
Sono saliti sull'autobus 764, una linea che attraversa il quadrante sud di Roma, e hanno subito individuato un soggetto più debole su cui sfogare la propria prepotenza. È accaduto a due albanesi di 33 e 32 anni, che se la sono presa con un minorenne disabile di origini indiane

I due teppisti, saliti sul bus alle 8 di mattina, hanno cominciato a malmenare il ragazzo con un giornale arrotolato, colpendolo più volte alla testa. Quando un compagno di scuola del ragazzo è intervenuto in sua difesa, i due lo hanno strattonato e trascinato in fondo all’autobus per picchiarlo con colpi al volto e alle gambe. 

Inquietante la reazione dei presenti, che non hanno reagito né allertato le forze dell'ordine. 

Fortunatamente, una pattuglia della polizia ha notato che qualcosa non andava è ha seguito il percorso del bus. Alla fermata i due aggressori sono scappati in direzioni diverse ma alcuni passeggeri hanno fornito indicazioni ai poliziotti, che sono riusciti a rintracciarli e fermarli. 

Ora ai due albanesi sono contestati i reati di lesioni personali aggravate, di violenza privata e violazione della legge Mancino sull’odio razziale. In questo momento sono agli arresti domiciliari.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]