L'accordo di pace di Arduino cambia il mondo dei maker

03 ottobre 2016 ore 11:08, Americo Mascarucci
Arduino Holding sarà l'unico referente per la distribuzione di tutti i prodotti presenti e futuri. 
E’ stato finalmente raggiunto dopo anni di vertenze e ricorsi l’accordo fra Arduino.cc e Arduino.org le due compagnie che si contengono il marchio, dando vita ad Arduino Holding che sarà anche affiancata da una fondazione noprofit, Arduino Foundation
"Oggi è uno dei giorni più significativi nella storia di Arduino. L’accordo ci permette di iniziare un nuovo corso basato su un dialogo costruttivo e con nuove energie per l’innovazione nei campi dell’Istruzione, dell’IoT e nel mondo dei maker. La Arduino Foundation ci permetterà di valorizzare l’essenza della comunità di Arduino all’interno dell’ecosistema open source e rendere il nostro impegno verso l’open source ancora più forte. Questo è veramente un nuovo inizio per Arduino!" ha commentato Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino LLC. 
Alla Maker Faire 2015 della California, il CEO di Arduino, Massimo Banzi, lanciò Genuino, l’Arduino made in Usa, ribattezzando Arduino Uno in Genuino Uno.

L'accordo di pace di Arduino cambia il mondo dei maker
Genuino ha sede di produzione a New York, ma ha stabilito sedi in tutto il mondo, grazie a una partnership di produzione con Adafruit. In segiuito, ha siglato la partnership fra Arduino e Microsoft, per portare le schede di Arduino a bordo di Windows 10.
Massimo Banzi ha anche stretto un accordo con Samsung, basato sulla certificazione Arduino (ora Genuino) della nuova piattaforma internet of things (IoT) denominata Artik.
Federico Musto, CEO e Presidente di Arduino srl, ha dichiarato
"Siamo entusiasti di aver risolto le questioni degli ultimi due anni, e il team sta lavorando insieme per continuare a offrire i migliori hardware e software open source, sappiamo quanto i nostri partner e i nostri sviluppatori siano legati ad Arduino: la crescita di Arduino e la lealtà verso il progetto sono sorprendenti. Per supportare lo sviluppo del mondo IoT e dell’innovazione, Arduino continuerà a proporre miglioramenti tecnologici come NFC, BLE, controllo vocale".
Massimo Banzi e Federico Musto hanno annunciato il raggiungimento dell'accordo in occasione della Maker Faire di New York 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]