Botte e denigrazioni: il calvario della Cenerentola di Asti salvata dai video

03 ottobre 2016 ore 17:18, Americo Mascarucci
In questo caso non c’è soltanto la matrigna brutta e cattiva a far del male alla figlia, anche perché solitamente nelle favole il padre è morto e quindi impossibilitato a difendere la sua amata figliola dalle angherie della donna che ha erroneamente sposato credendo potesse essere una buona madre.
Stavolta il padre c’è, e incredibilmente è complice della matrigna e pure della sorellastra, nel far del male alla figlia.
Un male inferto con botte, pugni e bastoni, continue minacce di morte, umiliazioni, insulti e mortificazioni di ogni tipo.
La Cenerentola di questa orribile vicenda  è una bimba di 10 anni protagonista di un autentico incubo vissuto per anni a Castagnole Lanza, nell'Astigiano. 
La piccola subiva continui maltrattamenti dal papà, dalla matrigna e dalla sorellastra. I due adulti, entrambi macedoni, sono stati arrestati.  
Ad incastrarli intercettazioni e video che a detta degli inquirenti avrebbero permesso di immortalare le prove dei presunti orrori consumati fra le mura domestiche in quella che è stata definita una vera e propria  "casa degli orrori". 

Botte e denigrazioni: il calvario della Cenerentola di Asti salvata dai video
Le accuse sono di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali. 
Le due bambine sono state affidate a una comunità protetta.
Pare che la piccola a causa dei maltrattamenti subiti abbia riportato anche disturbi mentali e abbia visto gravemente compromesso il proprio status psichico. 
Stavolta a mettere fine all’incubo non c’è stato un principe azzurro ma degli uomini in divisa che hanno iniziato ad indagare sulla famiglia della piccola dopo che da scuola erano giunte segnalazioni su lividi sospetti che la bimba recava sulle braccia.
Dalle indagini oltre alle violenze sarebbe emerso un frasario impressionante di minacce e di offese davvero inammissibile. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]