Dopo il muro anche i profughi "marchiati": colpa delle indecisioni europee

03 settembre 2015, Adriano Scianca
Dopo il muro anche i profughi 'marchiati': colpa delle indecisioni europee
In Repubblica Ceca circa duecento fra siriani e afghani diretti in Austria e Germania sono stati “marchiati” con pennarelli blu sul braccio. Sulla pelle è stato scritto il numero del treno e la provenienza. La cifra identifica i treni e i vagoni in arrivo. Le stesse cifre vengono poi scritte sul biglietto del treno che la polizia sequestra. 

Il fatto, immortalato da una foto che sta facendo il giro del web, sta suscitando delle polemiche per le ovvie reminiscenze storiche. Ma faremo bene a farci il callo, perché immagini del genere saranno sempre più frequenti. Inoltre vedremo crescere sempre più muri, sempre più filo spinato. Cresceranno fatalmente i crimini commessi dagli immigrati e con loro le reazioni di rigetto della popolazione europea esasperata.
 
Insomma, il quadro generale andrà fatalmente peggiorando, e sapete perché? Perché non prendere una decisione equivale sempre a prendere la decisione per il peggio. Soprattutto su un argomento di tale importanza. 

Sugli immigrati, l'Ue ha deciso di non decidere. Zero interventi, militari e/o diplomatici, nell'altra sponda del Mediterraneo, zero progetti per evitare le partenze, zero regole per la gestione dell'emergenza, zero regole sulla distribuzione degli immigrati. Zero. Solo riunioni, summit, promesse, con tempi geologici. 

Ma se i politici non intervengono è perché se lo possono permettere. Al posto loro, tuttavia, interverrà chi non si può permettere l'inazione: magari un poliziotto di frontiera, costretto, per capirci qualcosa nel caos in cui è capitato, a prendere un pennarello blu e a marcare i profughi. 

Il muro, l'orribile muro ungherese che tanto sdegno ha suscitato nell'opinione pubblica occidentale, supplisce a delle regole che non ci sono. Se quelle regole ci fossero, non ci sarebbe bisogno dei muri

Ce lo hanno spiegato in tutte le salse: lo Stato nasce per farci uscire dallo stato di natura in cui vige l'homo homini lupus. Se lo stato cessa di esistere o non fa il suo dovere, torna lo Stato di natura. E se l'uomo ridiventa lupo per altri uomini, la colpa non è certo sua.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]