Apple, "matrimonio" con Irlanda per Ue è illegale: maxi multa da 7 miliardi?

30 agosto 2016 ore 11:03, Andrea De Angelis
Tutti pronti per il grande evento del 7 settembre. Sarà in quel giorno, infatti, che Apple presenterà, al Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco, il nuovo iPhone 7. O almeno così ritengono i più, dato che l'invito diramato dalla casa di Cupertino è a sorpresa. Ma la scelta della data potrebbe non essere casuale, come nella tradizione Apple, e molti ritengono che il misterioso evento sia proprio da collegare alla presentazione del nuovo melafonino. 

Ma la casa di Cupertino ha il pensiero anche altrove. Rischia infatti di vedersi recapitare, a poco più di una settimana dalla presentazione dell'iPhone 7, un conto da svariati miliardi di euro per l'accordo fiscale stretto con l'Irlanda per pagare meno tasse. Una decisione della Commissione Ue attesa per oggi, salvo cambiamenti, secondo quanto ha appreso l'Ansa, potrà infatti obbligare Cupertino a recuperare e quindi pagare per intero quanto eluso finora grazie a un tax ruling considerato illegale da Bruxelles. Una decisione che ricalca quelle già prese dalla commissaria Ue alla concorrenza Margrethe Vestager per Fiat in Lussemburgo e Starbucks in Olanda a ottobre dell'anno scorso.

Apple, 'matrimonio' con Irlanda per Ue è illegale: maxi multa da 7 miliardi?
La 'maxi-multa' che Bruxelles si prepara a comminare ad Apple, secondo Bloomberg che cita fonti vicine al dossier, sarà di "miliardi di euro" in quanto l'Antitrust Ue annuncerà che l'Irlanda ha assicurato alla casa dell'Iphone aiuti di stato illegali sottoforma di sconti fiscali in cambio della creazione di posti di lavoro nel Paese.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]