Salvataggio record della Guardia costiera: 6500 migranti, centinaia i bambini

30 agosto 2016 ore 15:30, Andrea De Angelis
Provate a pensare a un piccolo Comune, inferiore ai diecimila abitanti. Più grande però, tanto per fare un esempio, di Amatrice. Ecco, per l'esattezza un paese di oltre seimila abitanti. Immaginate le sue storie, gli uomini, le donne, centinaia di bambini. Quel paese, quelle storie ieri sono state salvate nel nostro mare. Nel Mediterraneo. In sole 24 ore. 

La Guardia costiera rende noto di aver coordinato ieri 40 operazioni di soccorso nello Stretto di Sicilia che hanno portato al salvataggio di un totale di 6.500 persone. Lo si legge sull'account twitter del corpo. Alle operazioni hanno partecipato unità oltre che della stessa Guardia costiera, della Marina militare, delle Ong, e unità dei dispositivi Ue Frontex e Eunavformed. Il grosso delle imbarcazioni è stato trovato nel tratto di mare al largo della Libia.

Salvataggio record della Guardia costiera: 6500 migranti, centinaia i bambini
Un tale numero di persone tratte in salvo, un picco assoluto in una sola giornata, lascia pensare che chiusa la rotta balcanica che partiva dalla Turchia alla volta della Grecia, via mare Egeo, quella alternativa che parte della coste libiche, dove non esiste un governo di in grado di gestire il fenomeno dell'emigrazione clandestina in mano a bande criminali sia in questi giorni il principale canale in cui scorre il traffico di esseri umani.




caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]