Napoli Pizza Village, solidarietà al "sapore di amatriciana"

30 agosto 2016 ore 20:20, Americo Mascarucci
Dal 6 all'11 settembre tornerà sul lungomare Caracciolo il "Napoli Pizza Village". 
La manifestazione, giunta alla sesta edizione, accoglierà il 15esimo Campionato mondiale del pizzaiuolo-Trofeo Caputo oltre a spettacoli ed eventi. 
Saranno allestiti 50 forni dall'Associazione pizzaiuoli napoletani. 
Il campionato si articolerà si articolerà in 8 sezioni:
Pizza Napoletana s.t.g. Trofeo Caputo; 
Pizza classica
Pizza in teglia
Pizza al metro/pala
Pizza di “Stagione”
Pizza senza glutine
Pizza juniores
Gare acrobatiche
Pizza più larga
Velocità
Stile libero/Free style singolo
Squadre acrobatiche

Napoli Pizza Village, solidarietà al 'sapore di amatriciana'
Parte dell'incasso della manifestazione sarà devoluto a sostegno delle popolazioni del Centro Italia colpite dal violento sisma dello scorso 24 agosto.
"In particolare - come ha spiegato Claudio Sebilio, brand manager dell'iniziativa - su ogni menù dal costo complessivo di 12 euro, saranno riservati 3 euro per la realizzazione di un fondo da devolvere ai terremotati. 
Inoltre, i maestri pizzaioli omaggeranno i comuni distrutti dal terremoto offrendo ai presenti pizze all'amatriciana.
I forni saranno aperti dalle 18 alle 24, 23.500 i posti a sedere in 4-5 turni giornalieri. In programma diversi spettacoli tra cui il cabaret di Alan de Luca e Lino D'Angiò, Gigi e Ross di Made in Sud, Teo Teocoli e la musica di Ron, J-Ax, Grido e Fabio Rovazzi.
Pizza, musica e spettacoli ma anche momenti di approfondimento come il convegno, in programma il 7 settembre, "Pizza e mandolino: stereotipo o sfida culturale?" promosso dalla Fondazione UniVerde presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio ed il simposio "Oltre l'evento, cosa resta al territorio: esperienze a confronto".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]