Salvini in Sicilia fra Cara da radere e candidato anti-Crocetta da trovare

30 agosto 2016 ore 20:09, Americo Mascarucci
Matteo Salvini è arrivato in Sicilia per un tour tra Catania e il Centro richiedenti asilo di Mineo. E naturalmente le polemiche non sono tardate ad arrivare. 
"Il Cara di Mineo - ha detto - va raso al suolo, sigillato. Chi ha diritto ad essere accolto può rimanere qua, gli altri vanno rispediti tutti a casa loro. C'è qualcuno che si sta arricchendo. Vediamo chi ha la testa più dura. Fino a che non verrà chiuso io ci tornerò".
Il prossimo anno in Sicilia si voterà per rinnovare l’assemblea regionale siciliana e Salvini pensa ad un candidato della Lega che corra da solo, senza alleanze di alcun tipo: "Alle elezioni regionali siciliane noi ci saremo con candidature nostre senza andare a rimorchio di nessuno, men che meno di qualcuno che rappresenta il centrodestra vecchio, riciclato e indagato. Non faccio nomi e cognomi. Guardiamo avanti. Ci sono tanti siciliani che vogliono guardare avanti, non vogliono riesumare vecchi arnesi del passato".

Salvini in Sicilia fra Cara da radere e candidato anti-Crocetta da trovare
Sul Governatore Rosario Crocetta ha le idee chiare: "Crocetta si può anche ricandidare ma saranno i cittadini a doverlo eleggere. Credo che sbagliare sia umano, perseverare sarebbe diabolico. Crocetta é il peggio del peggio".
Non va meglio al Ministro dell'Interno Angelino Alfano, siciliano di Agrigento: "Alfano e Crocetta sono traditori della Sicilia e dei siciliani. Alle prossime Regionali sicuramente non vorrò avere a che fare con Crocetta, né tantomeno con Alfano. Io voglio offrire un’alternativa credibile, onesta e nuova. Quando dico onesta e nuova - ha concluso Salvini - intendo dire che se uno ha cambiato sette partiti non trova in noi l'ottavo. Poi scelgono gli elettori". 
La Lega dunque correrà da sola? A giudicare dalle parole del leader del Carroccio sembrerebbe di sì, anche se il plenipotenziario di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Micciché lascia spalancate le porte ad una possibile alleanza: "Non so se presenteranno una lista. Perché i siciliani non dovrebbero essere pronti a votarli? Spero che, essendo nostri alleati, i voti si possano prendere anche qui. Non vedo perché non bisognerebbe fare un accordo con loro".
Del resto anche Micciché come Salvini, vede Alfano come il fumo negli occhi 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]