La navicella russa "forse brucerà prima di precipitare sulla Terra"

30 aprile 2015, intelligo
Il cargo spaziale russo Progress, finito fuori orbita, dovrebbe bruciare nell'impatto con l'atmosfera. 

La navicella russa 'forse brucerà prima di precipitare sulla Terra'
A sostenerlo è il capo del segmento russo della Stazione spaziale internazionale Vladimir Soloviov, secondo il quale il Progress "probabilmente terminerà il suo volo tra il 5 e 7 maggio". 

Il veicolo dovrebbe venire completamente distrutto al momento dell'ingresso negli strati più densi dell'atmosfera, "a un'altezza di 60 chilometri".

La notizia rasserena gli animi dopo quanto emerso nella giornata di ieri, quando era arrivata la notizia che La Progress M-27 M, navicella russa senza equipaggio a bordo ma con 2,5 tonnellate di materiali, era fuori controllo e sarebbe precipitata sulla Terra.

La navicella stava tentando l’attracco alla Stazione Spaziale quando qualcosa non è andato come doveva e ora sta continuando a ruotare su se stessa "come una trottola". Il centro di controllo russo ha comunicato che ha provato più volte a ripristinare il collegamento con la navicella, ma dopo diversi tentativi di entrare in contatto con il veicolo non è comunque riuscito a riprenderne i comandi. 

Progress è comunque fuori controllo, ma sembra remota ormai l'ipotesi che frammenti della navicella possano precipitare sulla terra. 

Il Progress non rappresenta un pericolo per l'equipaggio della stazione spaziale Iss (dove si trova Samantha Cristoforetti) in quanto si trova su un'orbita diversa.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]