Galaxy S7, Samsung non bada a spese. 5 milioni di pezzi e scanner ottico

30 dicembre 2015 ore 9:42, Americo Mascarucci
Per l’esordio del nuovo smartphone Galaxy S7 fissato per i primi mesi del 2016, Samsung ha pensato in grande, puntando a vendite massicce. 
L'azienda ha infatti in programma una produzione iniziale di 5 milioni di unità, di cui circa 3,3 milioni per l'S7 e 1,6 milioni per l'S7 Edge. Le indiscrezioni arrivano dal South Koreàs Electronic Times. 
Sarebbero dunque confermate anche le due versioni: una da 5,2 pollici con schermo piatto e l'Edge da 5,5' con schermo curvo. Il prezzo dovrebbe essere di circa 700 dollari al momento dell'introduzione sul mercato statunitense, ma potrebbe essere più alto in Italia arrivando anche a 750 euro considerando i 699 di partenza dello scorso anno con Galaxy S6.
Il nuovo Samsung Galaxy S7 sarà commercializzato in due varianti, di cui una "Edge" come la scorsa generazione con display differenti.
Galaxy S7, Samsung non bada a spese. 5 milioni di pezzi e scanner ottico
La caratteristica più innovativa, che stando ad alcune indiscrezioni troveremo nel nuovo Samsung Galaxy S7 sarà lo scanner ottico, una tecnologia avanzata che permetterà di analizzare l'iride per accedere a particolari funzioni e che sarà incluso in tutti i modelli Galaxy che usciranno nel corso del 2016 a cominciare proprio dal Galaxy S7. L'evento per il lancio ufficiale del prodotto sarebbe stato programmato per il 21 febbraio 2016 a Barcellona, un giorno prima dell'apertura del Mobile World Congress. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]