Rivolta dei cinesi, Centinaio (Ln): "In Italia succederà come in Belgio"

30 giugno 2016 ore 11:56, Adriano Scianca
A Sesto Fiorentino, un controllo delle forze dell'ordine ha creato una rivolta della comunità cinese, con tanto di bandiera rossa sulle barricate. "Se la comunità cinese si sente tale e non italiana può anche fare le valigie e tornarsene a casa", spiega a IntelligoNews il presidente dei senatori della Lega Nord, Gian Marco Centinaio.

Senatore, cosa pensa di quanto accaduto a Sesto Fiorentino?

Rivolta dei cinesi, Centinaio (Ln): 'In Italia succederà come in Belgio'
«Un tempo in Italia c'erano italiani che si sentivano tali, chi più chi meno. Oggi c'è chi innalza la bandiera dello Stato islamico, chi quella cinese. L'Italia è diventata un porto di mare senza regole. Se la comunità cinese si sente tale e non italiana può anche fare le valigie e tornarsene a casa. Loro sono qui come ospiti, se vengono con l'intenzione di rispettare le regole sono i benvenuti, altrimenti: a casa»

Evidentemente il meccanismo dell'integrazione si è inceppato...

«È evidente che l'integrazione non funziona. In Italia succederà come in Belgio, come in Francia. A Miami la comunità islamica non sa l'inglese, a Parigi ci sono interi quartieri in cui si parla solo arabo. La cosa che è successa a Sesto, anni fa successe anche nella Chinatown di Milano: dopo un controllo della polizia i cinesi fecero le barricate: quella è una comunità chiusa, ha le sue regole e le sue leggi. L'unico problema è che sono in territorio italiano. Se Centinaio si mette a reagire così a un controllo lo arrestano e gli fanno un Tso. Loro invece possono?».

In tutto questo, il 25 luglio la Camera discuterà della legalizzazione della cannabis. Non per fare del “benaltrismo”, ma non le sembra che il Parlamento abbia priorità diverse da quelle del Paese?

«Io inviterei i presidenti di Camera e Senato a chiudere il Parlamento sin da subito per le vacanze, e non perché io non abbia voglia di lavorare, temo solo che con il caldo qualche collega possa calendarizzare cose allucinanti. La politica ormai è davvero troppo distante dalla vita reale delle persone. Ci sono 10 milioni di italiani che vivono sotto la soglia della povertà e adesso vogliono tornare in aula con la legge elettorale. Legge elettorale e cannabis: chissà cosa uscirà fuori...».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]