Renzi tra sms muscolosi e sciabolate: "Questa è la battaglia fondamentale"

30 luglio 2014 ore 10:28, Andrea De Angelis
A colpi di sciabola nel ricevere le campionesse italiane del mondo, ma anche di canguro, in attesa della tagliola o ghigliottina che dir si voglia.  

Renzi tra sms muscolosi e sciabolate: 'Questa è la battaglia fondamentale'

  Il vero colpo di scena in realtà è stato il no di Sel alla proposta Chiti che, fino a lunedì sera (vedi intervista a Corradino Mineo), era considerata all'unanimità la chiave di volta per le riforme. A cambiare verso, invece, è stato probabilmente lo stomaco di Renzi che, assente in Aula, ha scritto per tutto il giorno una miriade di sms (altro che Twitter) al portavoce Filippo Sensi, lui sì a Palazzo Madama. Messaggi che il Presidente del Consiglio ha scambiato anche con alcuni giornalisti in Transatlantico, indicando la sua intenzione di andare fino in fondo, costi quel che costi: "Gli emendamenti sono tutti finti... questa è la battaglia fondamentale... Se non teniamo duro adesso ne pagheremo le conseguenze per tutta la legislatura".  Sempre che quel "tutta"  non coincida con un periodo di tempo inferiore addirittura al semestre europeo...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]