Criminalità, arrivano le barriere alle stazioni Termini

30 luglio 2014 ore 15:36, Andrea De Angelis
Roma, per andare avanti, torna indietro di trent'anni. In realtà il sindaco Marino riprende dal poco amato ex sindaco Renzi una misura volta a tutelare gli utenti che, in migliaia, si trovano ogni giorno alla principale stazione ferroviaria della capitale. Dopo Santa Maria Novella a Firenze arrivano infatti anche alla stazione Termini di Roma  le barriere d’accesso ai binari per consentire l’ingresso solo a chi ha il biglietto.  

Criminalità, arrivano le barriere alle stazioni Termini

  "Abbiamo stabilito - ha spiegato il sindaco - che dovranno essere rimesse le barriere che c’erano fino alla fine degli anni ‘70, inizio ‘80 per l’accesso ai binari. In questo modo solo chi ha il biglietto può accedere ai treni". Una decisione finalizzata a ridurre drasticamente il fenomeno dei facchini abusivi che a Roma come a Firenze colpisce soprattutto i turisti stranieri. Per debellarlo Marino ha in mente un ulteriore piano: "Intendiamo favorire la nascita di cooperative per il trasporto dei bagagli e quindi una nuova attività professionale all’interno della stazione".  
 
 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]