Stallo-riforme: Brunetta copia Mina e canzona Renzi con “e poi, e poi…”

30 luglio 2014 ore 16:01, Lucia Bigozzi
Stallo-riforme: Brunetta copia Mina e canzona Renzi con “e poi, e poi…”
Per cinguettare deve avere pensato prima a Mina e a quando cantava “E poi e poi…”. Al vulcanico Renato Brunetta, presidente dei deputati forzisti, la fantasia non manca: a maggior ragione quando c'è da punzecchiare Renzi. E anche stavolta ne ha dato sfoggio con un sottile retrogusto ironico e provocatorio
. L’ex ministro cita una dichiarazione di Renzi ‘la legge elettorale sarà modificata al Senato’ che accompagna con ‘…e poi alla Camera, e poi al Senato, e poi…”. Tutto sulla falsa riga del testo scritto per la grande Mina da Malgioglio. Ecco il Brunetta-canzoniere via Twitter:     Stesso tema per le punzecchiature di Laura Ravetto. La parlamentare forzista sfida il premier su preferenze e soglie. “Fossi in Berlusconi e Renzi li 'stanerei' tutti questi 'preferenzialisti da intervista'. Tutti questi politici che si prodigano in dichiarazioni pro preferenze e che, combinazione, sono perlopiù deputati eletti in piccoli partiti”. La Ravetto rincara la dose: “Fossi in Renzi direi loro: 'volete le preferenze? Eccovi le preferenze, ma le soglie di sbarramento non si toccano'. Credo sarebbe una buona mossa per capire chi è veramente in buona fede quando discute del tema della rappresentanza e chi, invece, utilizza questo tema per salvare il proprio piccolo partito da soglie troppo alte”. Chissà se Renzi digiterà il contro-tweet…
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]