Marò, Gasparri (FI): "Renzi pensi all'Arno non a Girone. Evitato il suo show alla parata del 2 giugno"

30 maggio 2016 ore 17:30, Andrea Barcariol
"Non avremmo accettato una strumentalizzazione di un governo di incapaci e cialtroni che hanno lasciato Girone lì per anni", raggiunto da IntelligoNews, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri non usa giri di parole sulla vicenda Girone e sulla sua assenza per la parata del 2 giugno. 

Niente parata del 2 giugno per Girone. Cosa ne pensa?

«Se avesse partecipato alla parata del 2 giugno, come qualcuno ha richiesto, avremmo avuto una debordante strumentalizzazione da parte di Renzi che avrebbe fatto uno show. Io ho chiaramente detto che era meglio evitare questa recita renziana».

Renzi aveva annunciato la presenza di Girone alla parata poi invece ha invitato alla sobrietà dicendo che "non è una bandierina da esibire". Come si spiega questo cambiamento?

«Ha cercato un'operazione di spettacolarizzazione ma poi ha capito che sarebbe stata inopportuna. Non le nascondo che ho espresso le mie preoccupazione e ho detto che non avremmo tollerato uno show renziano. Non so quanto questa mia opinione trasmessa a esponenti del governo, non a Renzi, sia stata ascoltata, ma non avremmo accettato un uso unilaterale da parte di un governo di incapaci e cialtroni che hanno lasciato Girone lì, per anni, come hanno fatto anche i governi Monti e Letta. Un governo che non ha avviato per tempo l'arbitrato, come auspicavamo, non ha nessun titolo per strumentalizzare questa vicenda. Renzi vada sull'argine dell'Arno per chiedere scusa agli italiani dopo il disastro che ha causato. Adesso un pezzo del patrimonio dell'umanità è stato perso per colpa sua. Vada sull'Arno a prendersi a schiaffi per 6 ore da solo e chieda scusa agli italiani».

Marò, Gasparri (FI): 'Renzi pensi all'Arno non a Girone. Evitato il suo show alla parata del 2 giugno'
 
Come ha interpretato le parole di Girone "grazie all'Italia e agli italiani"?

«Che deve dire, è stato per anni in India, lontano dalla famiglia, è stata un'espressione educata soprattutto destinata a tutte quelle persone che hanno espresso sostegno mentre i governi si disinteressavano. Mi sembra una persona che fa bene a evitare le strumentalizzazioni di chi volesse sottoporlo a uno stress patriottico».

Girone è già un personaggio "scomodo"?

«Girone è militare italiano che è stato abbandonato da tre governi dopo aver servito il Paese. Merita adesso tutela per le vicende giudiziarie che insieme a Latorre lo vedranno protagonista. Va tutelato non usato».

Dall'India è già stata annullata una fornitura di 300 milioni alla Finmeccanica per siluri sottomarini. Una semplice coincidenza?

«E' un Paese che si fa umiliare da tutti, un Paese governato da Renzi prenderà schiaffi da tutte le parti. Cacciamolo».


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]