Girone-2 giugno, La Russa (FdI): “Renzi non può ordinare chi sfila e chi no"

30 maggio 2016 ore 17:18, Lucia Bigozzi
“Dicendo che Girone non può sfilare, Renzi ha dato un ordine che non può dare. Chiediamo al Capo di Stato Maggiore della Marina di far partecipare Girone alla parata insieme a tutti gli altri Marò”. E’ la sollecitazione di Ignazio La Russa, parlamentare e co-fondatore di Fratelli d’Italia, che nell'intervista con Intelligonews avanza una lettura sul dietrofront di Renzi. 

Come legge il dietrofront di Renzi sui Marò alla parata del 2 giugno? 

"Noi abbiamo chiesto che Renzi non stia al fianco di Girone a ricevere gli applausi indirizzati ai Marò e abbiamo chiesto, invece, che il Capo di Stato Maggiore della Marina faccia sfilare Girone, Marò tra i Marò. Secondo noi Renzi dicendo non sfilerà, ha dato un ordine che non può dare. Non è competenza sua decidere chi sfila e chi non sfila: quindi noi invitiamo il Capo di Stato Maggiore della Marina a far sfilare Girone perché possa sfilare, Marò tra i Marò dunque né eroe ma neanche reietto, possa raccogliere gli applausi di chi vorrà applaudirlo durante il percorso. E non sul palco come voleva Renzi che ora se l’è rimangiato perché capisce che non c’è ragione che il fuciliere di Marina stia sul palco e non tra i commilitoni a sfilare".

Girone-2 giugno, La Russa (FdI): “Renzi non può ordinare chi sfila e chi no'
Girone al suo rientro in Italia ha ringraziato l’Italia dicendo “siamo un bel popolo”, ovvero non ha detto ‘grazie governo’. Che segnale è? 

"I due Marò essendo militari e avendo il senso delle istituzioni sono stati fin troppo generosi col governo, sono stati accolti da due ministri, di più i due militari non potevano fare; non potevano ringraziare un governo che li ha tenuti tre anni e mezzo in India perché bastava che dopo pochi mesi quando noi lo abbiamo chiesto, fosse adito l’arbitrato internazionale e sarebbero già in Italia da tre anni e mezzo. Tutto possono fare tranne ringraziare il governo. Poi è chiaro, sono militari, sono corretti, sono educati, hanno abbracciato il ministro, non pronunziano parole negative però il loro ringraziamento va all'Italia e agli italiani che si sono mobilitati per loro. Certamente non ringraziano il sindaco Pd di Cesano Boscone". 

Che festa della Repubblica è? Che 2 giugno è? Con quali valori e con quale retorica?

"L’Italia per me è sempre l’Italia, con qualunque governo. L’Italia non è la fotografia del momento, è la somma di ciò che è stata e di ciò che sarà; è il frutto di intere generazioni, di tante passioni, di tante cose belle e meno belle, ombre, luci; quindi anche questa Italia è un’Italia che per parafrasare il mio grande capo della destra italiana del dopoguerra è un’Italia “adorabile”". 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]