Prince, un Festival a un anno dalla morte: 4 giorni di "Celebration" a Paisley Park

30 novembre 2016 ore 9:20, Micaela Del Monte
Un grande evento ad un anno dalla morte di Prince. Un Festival fatto di musica e spettacolo, così come avrebbe voluto il grande artista americano. Venuto a mancare lo scorso 21 aprile Prince sembra aver lasciato un vuoto enorme non solo nel panorama musicale, ed è per questo motivo che la sua famiglia ha voluto organizzare questo festival di 4 giorni, dal 20 al 23 aprile del prossimo anno, intitolato "Celebration 2017". Tra le band coinvolte ci saranno ovviamente quelle del genio di Minneapolis: dagli storici Revolution all'ultima 3RDEYEGIRL.

Prince, un Festival a un anno dalla morte: 4 giorni di 'Celebration' a Paisley Park
Un evento pensato per onorare e celebrare tanto la vita quanto il lascito in termini artistici del grande cantante e musicista. "Mettere insieme musicisti, creativi, ospiti speciali e amici che hanno lavorato fianco a fianco con Prince e lo conoscevano al meglio - recita il comunicato con cui è stato annunciato il Festival -, permetterà di realizzare quattro giorni di musica dal vivo, panel di confronto e presentazioni dell'enorme talento di Prince, della sua influenza e importanza come compositore, musicista, produttore, performer dal vivo e regista".

L'evento si svolgerà nella sua residenza di Paisley Park, a Chanhassen, in Minnesota, dove il cantante produceva e incideva le sue canzoni nel suo studio di registrazione. La residenza-studio di Paisley Park è diventata, da poco tempo, un vero e proprio museo aperto al pubblico dove i fans dell'artista hanno l'opportunità di vedere da vicino strumenti musicali, opere d’arte, costumi di scena e altri cimeli legati alla sua carriera.

Come riporta La Repubblica, gli organizzatori dell'evento hanno dichiarato che questo festival-tributo avrà il medesimo spirito del festival-concerto che Prince tenne nel giugno 2000, un festival di quattro giorni intitolato Prince: A Celebration.
Lo scorso 13 ottobre nell'arena di St. Paul, in Minnesota, invece, si è tenuto un altro concerto-tributo a Prince durante il quale si sono esibiti Stevie Wonder, Chaka Khan, Tori Kelly e Anita Baker e durante il quale è intervenuto anche l'ormai ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]