Silvio al match finale con i ministri. All'indomani del 25 novembre sarà guerra. E Fitto...

30 ottobre 2013 ore 12:19, intelligo
Silvio al match finale con i ministri. All'indomani del 25 novembre sarà guerra. E Fitto...
Silvio Berlusconi appare sempre più deciso a pretendere chiarezza dai suoi uomini al governo. 
Ai ministri, soprattutto di fronte alla nuova offensiva per il voto palese sulla decadenza, considerata alla stregua di una sorta di sfregio finale, lo ha detto chiaro e tondo: all'indomani del 25 novembre, giorno del voto in Aula,  appoggiare ancora il governo non sarà più un'opzione praticabile, sarebbe un'offesa alla nostra storia. L'offensiva sul voto palese - di cui il vicepremier ha fatto cenno con preoccupazione a Enrico Letta - ha reso il clima ancora più incandescente e ha complicato l'estremo tentativo di ricucitura di Angelino Alfano che sta tentando di salvare il governo senza rompere con il Cavaliere. La tesi del quasi ex segretario del Pdl è semplice: staccare la spina al governo è inutile, Giorgio Napolitano non manderà il Paese alle urne e il Pdl si ritroverà marginalizzato, all'opposizione, privo di qualsiasi voce in capitolo con una maggioranza pronta a votare qualsiasi provvedimento possa danneggiare Fininvest e Mediaset. La partita interna agli "innovatori-alfaniani" segue uno schema consolidato con Formigoni-Sacconi-Giovanardi-Cicchitto-Quagliariello che spingono per i gruppi autonomi e Alfano e Lupi che frenano. Negli inviti alla prudenza fatti risuonare da ministro dell'Interno e da quello delle Infrastrutture gioca anche il "fattore-tenuta" ovvero l'incognita e il dubbio che alla prova della scissione i parlamentari alfaniani davvero andranno fino in fondo e consumeranno la definitiva rottura con Berlusconi. In questo senso segnali non positivi (o comunque poco chiari) sarebbero arrivati in queste ultime ore da regioni-cardine come Calabria, Campania e Lombardia. A rendere il quadro ancora più complesso l'offensiva di Raffaele Fitto che spinge per anticipare la convocazione dell'Ufficio di Presidenza, sottrarre ad Alfano tempo prezioso per eventuali mediazioni e far cadere sabbia negli ingranaggi di una eventuale exit-strategy.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]