Skyrim Special Edition, compressione "folle" dell'audio: spunta il "complotto"

30 ottobre 2016 ore 10:47, Adriano Scianca
The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition sembra aver fatto un salto di qualità dal punto di vista grafico. E, tuttavia, non tutto fila liscio. Pare, infatti, che il gioco presenti dei bug audio. Il sonoro sarebbe molto peggiore rispetto alle versioni precedenti. Bethesda, però, interverrà al più presto per correggerla. Sembra - secondo i rumors diffusi on line, nel vasto e variegato mondo dei forum per giocatori e appassionati di gaming - che la nuova versione del gioco utilizzi un formato audio compresso, il che spiegherebbe la qualità peggiore rispetto al gioco originale rilasciato 5 anni fa. 

Skyrim Special Edition, compressione 'folle' dell'audio: spunta il 'complotto'

Nella nuova versione del gioco, infatti, le tracce audio sono in un formato ultra compresso, .xwm, mentre nell'originale erano in formato .wav, ossia non compresse. Di per sé non sarebbe un problema, visto che è possibile comprimere in .xwm senza eccessive perdite qualitative, ma pare che che Bethesda abbia spinto la compressione a un livello che alcuni utenti definiscono "insane", ossia folle. In un forum on line, un utente che si è qualificato come membro dello staff di Bethesda ha scritto: “Stiamo effettuando dei test per risolvere il problema e speriamo di rilasciare una patch entro la settimana prossima”. Il difetto sonoro sembra attivo solo su Pc e Xbox One, non su PS4, cosa che ha scatenato il complottismo di giocatori e utenti dei forum: possibile che la produzione abbia voluto favorire una consolle rispetto ad altre piattaforme?
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]