Bombole di gas e carcasse d'auto: discarica abusiva con vista mare

30 settembre 2015, intelligo
Bombole di gas e carcasse d'auto: discarica abusiva con vista mare
C’era di tutto. Dalle bombole di gas ai fusti di carburante, dalle bottiglie di platica fino a pezzi vecchi di auto rottamate e componenti in alluminio.

Accade nel Cosentino ed è l’ennesimo caso di discarica abusiva scoperto dalla Guardia di Finanza. Il sito illegale e altamente inquinante non era troppo distante dal mare in una località meta di turisti da ogni parte del mondo. Dunque, un pessimo biglietto da visita oltre agli effetti devastanti prodotti sull’ambiente e i terreni, comprese le falde acquifere. 

I rifiuti riempivano un’are di circa 650 metri quadrati e sono stati rinvenuti in avanzato stato di decomposizione, prova del fatto che erano stati abbandonati lì da tempo. Ma gli investigatori non si sono persi d’animo; le indagini serrate, i sopralluoghi nel sito e le giornate di appostamento hanno consentito di risalire a chi quella discarica illegale a cielo aperto la gestiva o comunque ne aveva la disponibilità. 

I finanzieri hanno ricostruito la filiera che poi arrivava in quella discarica e individuato i camion di una ditta che lì scaricava i rifiuti. Immediata la denuncia nei confronti del titolare di quella ditta ma anche del proprietario del terreno. 

LuBi
 


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]