Mission impossible? Cristoforetti vuole Marte

30 settembre 2015, intelligo
Mission impossible? Cristoforetti vuole Marte
Astro-Samantha, almeno nelle intenzioni, è già su Marte. All’annuncio della Nasa che sul pianeta rosso ci sono tracce di acqua salata, deve essere saltata sulla sedia immaginando già la sua prossima missione. Infatti, a stretto giro, è arrivata la dichiarazione ufficiale: “Ci conto di poter andare su Marte!”. 

Il punto esclamativo è il senso della passione di Samantha Cristoforetti, prima astronauta donna italiana a trascorrere quasi duecento giorni sulla Stazione spaziale internazionale. Certo, lo ha detto sorridendo davanti al presidente dell'Agenzia Spaziale Italia (Asi), Roberto Battiston, nel corso della serata organizzata dalla 20th Century Fox insieme ad Aisi per de “Sopravvissuto - The Martian”, film firmato da Ridley Scott. 

Battute a parte, l’astronauta dell’Agenzia spaziale europea ha affermato di ritenere “realistica” la missione su Marte e non si è stupita più di tanto per la scoperta delle tracce di acqua salata perché “è un tassello in più nella conoscenza di questo pianeta”.  Missione su Marte, sì ma quando?

L’obiettivo realistico che la Cristoforetti ipotizza è per il 2030 “anche se ci sono molte sfide tecniche da affrontare”. Ma certo è – e ci ha messo un secondo a dichiararlo – che “se un giorno mi offrissero un posto su un volo ci andrò ben volentieri". 

Dopo il rientro sulla terra, attualmente la Cristoforetti sta per partire per il Post Flight Tour, insieme ai due compagni di missione Terry Virts (Nasa) e Anton Shkaplerov (Roscosmos). Una fitta agenda di incontri dal 4 all’11 ottobre da Nord a Sud. Con la testa … già su Marte. 

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]