Bombe russe sull’Is, Cacciari: “Obama scavalcato dall'imperiale Putin. Renzi ininfluente"

30 settembre 2015, Lucia Bigozzi
Bombe russe sull’Is, Cacciari: “Obama scavalcato dall'imperiale Putin. Renzi ininfluente'
“Putin si riprende il ruolo imperiale della Russia”. Nel giorno del primo raid aereo russo sulla Siria per stanare i tagliagole dell’Is, Massimo Cacciari, filosofo, commenta con Intelligonews l’avvio della fase 2.

Prime bombe russe in Siria contro l’Is. Ha fatto bene Putin e sta sbagliando Obama o viceversa?

«Obama è in una situazione difficile perché dopo le sciagurate guerre della compagnia di Bush, deve gestire un difficilissimo ritiro da quelle aree, Medio Oriente e Afghanistan. Obama è oggettivamente in una situazione complessa. La Russia con Putin, invece, sta riacquisendo un poco alla volta ma lo sta facendo da anni, il ruolo imperiale che gli spetta, storicamente e culturalmente. In sostanza, Putin sta facendo il suo mestiere che in questa fase è di maggiore soddisfazione rispetto a quello di Obama perché il riprendersi un ruolo imperiale da più immagine che il ritirarsi dallo stesso. Qui non è questione di errori, si tratta di comprendere come grandi Paesi come gli Stati Uniti e la Russia abbiano dei destini. Sono i ‘piccoli’ Paesi come il nostro che fanno errori…».

Che effetto le fa Obama che all’Is dice ‘siete circondati’, mentre è Putin a passare dalle parole ai fatti?

«Cosa deve dire Obama? E’ chiaro che è stato scavalcato da Putin, tanto è vero che gli Usa prima hanno detto ‘mai con Assad’ e adesso attraverso la “mediazione” di Putin dovranno fare i conti con Assad. L’iniziativa politica più significativa è quella di Putin e gli Usa devono in qualche modo subirla»

In questo contesto cosa può e dovrebbe fare il governo Renzi?

«Renzi può fare tutto quello che vuole, tanto non cambia nulla…».

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]