“Game of Thrones” si ferma a otto: uscirà in ritardo in versione ridotta

31 luglio 2016 ore 9:37, Americo Mascarucci
"Il trono di spade" si concluderà con l’ottava stagione
Il nuovo presidente della programmazione Casey Bloys lo ha confermato in un'intervista.
Recentemente la serie è stata rinnovata per una settima stagione ‘breve’ composta da sette episodi. 
L’ottava stagione sarà la conclusione della saga tratta dai romanzi di George R.R. Martin’s. Il numero di episodi dell’ultima stagione non è stato ancora stabilito. 
Casey Bloys, responsabile della programmazione HBO, ha detto sabato al congresso estivo della associazione dei critici televisivi: "Prenderemo ciò che i produttori ci daranno".
"Se potessi farei di più - ha dichiarato Bloys ad Entertainment Weekly- andrei oltre le 10 stagioni". Ma abbiamo preso atto della scelta della produzione e siamo sicuri che faranno del loro meglio per lo show".

“Game of Thrones” si ferma a otto: uscirà in ritardo in versione ridotta
Bloys ha fatto cenno anche a probabili spin off di Game Of Thrones:"Ne abbiamo parlato, io personalmente sono favorevole, ma bisogna vedere la parte creativa dello show".
Poi sempre parlando dei progetti della produizione ha aggiunto: 
"Hanno un piano molto specifico circa il numero di stagioni che vogliono fare", .
Le riprese della prossima stagione inizieranno più tardi del consueto e di conseguenza anche l'inizio della stagione stessa è stato posticipato all'estate 2017 e non dunque a primavera come da tradizione.
Secondo indiscrezioni l’ottava stagione dovrebbe essere composta da soli sei episodi.Il Trono di Spade è la serie Hbo più seguita e più longeva di sempre. La stagione appena finita, la sesta, ha ottenuto solo negli Usa una media di 25 milioni di telespettatori a puntata. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]