Renzi: "Meschino chi parla di invasione dei migranti" e Salvini risponde

31 maggio 2016 ore 16:10, Andrea De Angelis
Ci risiamo. Attacco, difesa, contrattacco. Lo schema della politica ormai è abbastanza chiaro. Limpido, però, è anche quanto sta accadendo nel mar Mediterraneo, un cimitero sotto gli occhi dell'Europa, dell'Africa e del mondo intero. E mentre Laura Boldrini chiede un Piano Marshall per l'Africa, in Italia continua il dibattito interno. Con l'eco che arriva fino a Bruxelles visto che tra i protagonisti delle ultime ore ci sono il Presidente del Consiglio e un europarlamentare, leader di uno dei partiti all'opposizione nello Stivale. 

Matteo Renzi dedica ai migranti ampio spazio nella sua eNews, per ricordare che quei barconi in precaria navigazione tra speranza e ignoto, tra vita e morte, sono carichi di uomini, donne e bambini.
Dunque, "non sono solo numeri" insiste il premier, riproponendo il fulcro attorno a cui ruota il Migration Compact, la proposta italiana alla Commissione europea: "Io dico: aiutiamoli a casa loro davvero, con la cooperazione internazionale e un diverso modello di aiuti allo sviluppo. Nel frattempo salviamo quante più vite umane possibili, sapendo che non c'è nessuna invasione: i numeri sono sempre gli stessi, più o meno. C'è una grande crisi umanitaria nel Mediterraneo e non solo nel Mediterraneo: noi proponiamo di affrontarla con determinazione e visione a medio termine, non inseguendo le paure o i voti", come fa chi "meschino urla parole come: sistema al collasso, emergenza, invasione".

Renzi: 'Meschino chi parla di invasione dei migranti' e Salvini risponde
La eNews di Renzi sembra (anche) una risposta a Matteo Salvini, che in vista del 2 giugno aveva parlato a Radio Padania di "festa della Repubblica invasa e disoccupata". E che, dopo la diffusione della comunicazione del premier, replica via Twitter: "Renzi definisce meschino chi parla di invasione. #iosonomeschino ma non schiavista, complice o fesso".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]