La musica perde Gianmaria Testa, il cantautore con i migranti nel cuore

31 marzo 2016 ore 20:38, Andrea Barcariol
Un giorno di lutto cittadino per ricordare il cantautore Gianmaria Testa, scomparso ieri mattina all'età di 57 anni dopo una lunga malattia. E' stato proclamato dal Comune di Alba. Originario di Cavallermaggiore (Cuneo) il musicista risiedeva ad Alba da anni. Il lutto cittadino sarà proprio nel giorno dei funerali dell'artista che sono in programma domani alle 11 ad Alba, nella cattedrale di San Lorenzo. A celebrare le esequie sarà don Luigi Ciotti. "Venerdì 1 aprile ad Alba sarà lutto cittadino per la scomparsa del cantautore. - ha annunciato il sindaco Maurizio Marello - Considerato il generale sentimento di dolore proveniente dalla cittadinanza e le unanimi manifestazioni di cordoglio che provengono dai media nazionali e dal mondo della cultura, riteniamo doveroso manifestare la partecipazione dell'intera comunità per la perdita che l'ha colpita". Testa aveva lasciato un impiego sicuro nelle ferrovie, era capostazione, per dedicari alla sua vera passione: la musica.

La musica perde Gianmaria Testa, il cantautore con i migranti nel cuore
Nelle sue canzoni aveva descritto il mondo che amava, quello ma delle sue origini, quella delle campagne del cuneese dove era nato in una famiglia di agricoltori. Amato molto in Francia si è esibito varie volte all'Olympia di Parigi, vero tempio della canzone. Da sempre impegnato sul sociale, nel 2006 Testa aveva dedicato un intero album "Da questa parte del mare", ai migranti di ieri e di oggi, un tema quanto mai attuale. Era stato lui stesso lo scorso anno ad annunciare che era affetto da un tumore non operabile. La notizia è apparsa anche sulla sua pagina Facebook: "Gianmaria se n'è andato senza fare rumore. Restano le sue canzoni, le sue parole. Resta il suo essere stato uomo dritto, padre, figlio, marito, fratello, amico". Tantissimi i fan che stanno esprimendo il loro cordoglio ricordando la sua attenzione per gli ultimi dai migranti ai poveri. L'esordio di Gianmaria Testa, voce e chitarra, avvenne al festival di Recanati dove il cantautore inviò una sua cassetta vincendone ben due edizioni, quella del '94 e del '95, lì l'incontro con una produttrice francese Nicole Courtois, che gli permise di debuttare in Francia con l'album Montgolfières (1995). Da allora nove album Extra-Muros (1996), Lampo (1999), Il valzer di un giorno (2000), Altre Latitudini (2003), Da questa parte del mare (2006), il live SOLO – dal vivo (2009), Vitamia (2011) e l'ultimo il live Men at work (2013), più di 3.000 concerti in Francia, Italia, Germania, Austria, Belgio, Canada, Stati Uniti, Portogallo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]