Dopo il raggio traente? Arriva la vista a raggi X e scova un tesoro

31 ottobre 2015, Orietta Giorgio
La scienza continua  a sorprendere, dopo il raggio traente (capace di afferrare e sollevare un oggetto con le onde sonore) ora la vista a raggi X ha permesso di scoprire un tesoro nascosto

Dopo il raggio traente? Arriva la vista a raggi X e scova un tesoro

Come? Grazie ad un potente microscopio capace di rivelare il contenuto di una scatola del `600 impossibile da aprire. 

La luce di sincrotrone prodotta dal Sincrotrone Europeo di Grenoble (Esrf) ha concesso di guardare l’impossibile: le medaglie racchiuse nella scatola si sono svelate in ogni minimo dettaglio.

La potenza di questi microscopi viene utilizzata per la biologia cellulare e per la diagnostica medica, adesso anche il mondo dell’archeologia avrà un prezioso alleato in più.

La misteriosa scatola, dallo spessore di quattro centimetri risalente al XVII secolo e fortemente danneggiata, era stata rinvenuta durante gli scavi di un’antica chiesa di Grenoble

I ricercatori del vicino Esrf, grazie ai raggi X del super microscopio, hanno svelato ciò che l’occhio umano non avrebbe mai potuto osservare: due perle e 3 medaglie di ceramica lavorate con bassorilievi

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]