Rastelli vuole vincere ad Halloween: "Cagliari, col Palermo fetta di salvezza"

31 ottobre 2016 ore 9:40, Andrea De Angelis
La squadra di casa sta facendo un campionato più che dignitoso, tant'è che la zona retrocessione è distante già sei punti. La seconda, dopo la stagione da incubo dello scorso anno, continua invece a soffrire e rischia seriamente di tornare nella serie cadetta se non riuscirà ad invertire la rotta. 

Entrambe, però, hanno nella difesa il loro punto debole, il vero e proprio tallone d'Achille: i siciliani in dieci partite hanno subito la bellezza di diciannove reti, ma ancor peggio hanno fatto i sardi che per 23 volte hanno raccolto la palla nella propria rete. Insomma, le premesse per una gara combattuta e ricca di reti ci sono tutte.

Rastelli vuole vincere ad Halloween: 'Cagliari, col Palermo fetta di salvezza'

Cagliari e Palermo si affronteranno allo stadio Sant'Elia per l'ultima gara dell'undicesima giornata. Un posticipo al lunedì, dunque, poco amato da chi è appassionato di fantacalcio, ma che segue le logiche della spettacolarizzazione dello sport più amato d'Italia, a partire dai diritti televisivi. 
Di ben altri diritti parla invece l'allenatore del Cagliari, Rastelli, quando spiega ai suoi che questa partita è praticamente decisiva per quanto riguarda la salvezza. Analisi per certi versi curiosa, visto che siamo soltanto a poco meno di un terzo del campionato. Ma evidentemente l'allenatore teme cali di tensione e manda questo messaggio ai suoi: se si batte il Palermo si mettono di fatto una decina di punti tra noi e il terz'ultimo, temutissimo posto. Quello che condanna alla retrocessione. "Con una vittoria saliremmo a + 10 sulle terzultime e a questo punto del campionato sarebbe un bel vantaggio - evidenzia Rastelli - anche perché ti darebbe la fiducia di affrontare le altre partite con maggior tranquillità e senza sentire il fiato sul collo delle concorrenti, oltre ad aver dimostrato di aver superato un periodo di difficoltà. Dipende molto da noi".

Dal canto loro i siciliani sanno benissimo che anche un punto potrebbe essere positivo visto il cammino difficile di quest'anno. Gli uomini di De Zerbi dovranno innanzitutto limitare le scorribande offensive dei padroni di casa, stando in particolare attenti a Borriello, desideroso di rifarsi dopo il rigore sbagliato all'Olimpico contro la Lazio. Calcio d'inizio alle 21.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]