Dalla Cina a Milano: Max Gazzè chiude il tour da artista internazionale

31 ottobre 2016 ore 11:22, Adriano Scianca
È stato in giro per il mondo, dal Canada agli Usa passando per il Giappone e la Cina. Alla fine Max Gazzè ha concluso il suo tour al Mediolanum Forum di Assago (Milano). Chiusura trionfale, che i presenti hanno descritto come molto più che un concerto, ma vero spettacolo a tutto tondo. L’ultimo capitolo del Maximilian Tour 2016 ha mostrato, ancora una volta, il talento di Max Gazzé, capace di saper unire testi non banali, musica di altissimo livello e un'ironia che stempera il talento e lo rende fruibile ai più. La scaletta del concerto milanese è stata la stessa dell'esibizione di Roma di due giorni prima.

Dalla Cina a Milano: Max Gazzè chiude il tour da artista internazionale

Si è partiti con La Favola di Adamo ed Eva, per poi passare a I tuoi maledettissimi impegni, Mille volte ancora, Un uomo diverso e Il solito sesso. Il concerto si è poi chiuso con Vento d’estate, La vita com’è e Una musica può fare. Il tutto fra luci psichedeliche, mega schermi, video, foto e cartoon. 

“Quando ho suonato nei palazzi dello sport con Daniele Silvestri e Niccolò Fabi – ha dichiarato l'artista – ben difficilmente avrei potuto immaginare di poterci tornare da solo. Per questo guardo alle due feste del PalaLottomatica e del Forum come a qualcosa di assolutamente straordinario per uno fuori target come me, istintivamente più vicino ai palcoscenici dell’underground che a quelli dell’hit-parade. Non esistendo al momento un piano di distribuzione internazionale del mio disco, sono andato all’estero per farmi conoscere e per sentirmi gratificato. Anche perché se non l’avessi fatto ora, sulla soglia dei cinquant’anni, quando mi sarebbe ricapitata l’opportunità? A settanta? Non avrei le forze necessarie”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]