Vaccini, roba da tribunali: sos di Ricciardi ai magistrati contro Codacons

31 ottobre 2016 ore 21:10, Americo Mascarucci
L'Istituto Superiore di Sanità ha chiesto al procuratore della Repubblica Giuseppe Pignatone un aiuto nel contrasto del fenomeno dell'abbassamento delle coperture vaccinali nella popolazione italiana.
Il presidente dell'Itituto Superiore di Sanità  Walter Ricciardi ha inviato una lettera aperta a Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma spiegando l'importanza di avere "anche la magistratura al fianco dei medici e degli scienziati per contrastare chi, per diversi e spesso turpi motivi, abusa della credulità popolare, esponendola a rischi gravissimi per sé e per le persone care, spesso bambini ed anziani". Ricciardi scrive: "Nei giorni scorsi un’associazione denominata Codacons ha emesso un comunicato stampa in cui, dopo aver criticato il Presidente della Repubblica per essersi pronunciato in modo inequivocabile a favore delle vaccinazioni e contro i propalatori di notizie antiscientifiche che abusino della credulità popolare e pongano a serio rischio la salute dei cittadini, preannuncia una class action, un ricorso al Tar ed un esposto nei miei confronti alla Procura da Lei diretta per procurato allarme".
Fra Ricciardi e il presidente del Codacons Rienzi è scontro aperto. 
Il Codacons contesta a Ricciardi di avere detto che il calo delle vaccinazioni, in particolare quella contro il morbillo, avrebbe provocato un numero elevato di casi, alcuni di questi complicati e potenzialmente letali per i bambini non vaccinati. 
"Queste affermazioni, da me effettivamente fatte - aggiunge Ricciardi - sono radicate in rigorose analisi che l'Istituto Superiore di Sanità, che ho l'onore di presiedere, svolge dal 1934 con l'esclusivo scopo di tutelare la salute dei cittadini italiani, quale organo tecnico-scientifico del Servizio Sanitario Nazionale". 

"In Italia, dall’inizio del 2008 ad agosto 2016 - scrive ancora - sono stati segnalati 19.119 casi di morbillo in tutte le fasce di età. L’informazione sull’esito della malattia è noto solo per 6.039 casi e tra questi sono stati registrati 2 decessi in seguito alle complicanze della malattia, nel 2008 in Piemonte e nel 2011 in Lombardia. Questi dati sono quindi ampiamente sottostimati2
Vaccini, roba da tribunali: sos di Ricciardi ai magistrati contro Codacons
Ricciardi invia a Pignatone una tabella dettagliata per dimostrare come, con datio scientifici alla mano, i suoi allarmismi siano più che fondati.
Si tratta di un'analisi epidemiologica che spiega punto per punto la situazione e traccia lo scenario futuro sulla base dei dati raccolti fino all'ottobre 2016: 
"Spero, con questa analisi - aggiunge - che troverà approfondita nei suoi dettagli anche metodologici nel documento allegato, di averLe rappresentato la drammaticità della situazione ed anche il perché, dopo le prese di posizione decise di tutte le Società Scientifiche italiane, della Federazione di tutti gli Ordini dei Medici, di tutti i cittadini onesti e informati (alcuni purtroppo solo dopo aver pagato caramente i consigli dati da cattivi consiglieri) e di tutte le più importanti istituzioni governative e parlamentari, è importante avere anche la Magistratura al fianco dei medici e degli scienziati per contrastare chi per diversi e spesso turpi motivi abusa della credulità popolare, esponendola a rischi gravissimi per sé e per le persone care, spesso bambini ed anziani, non in grado di decidere da soli e che stanno pagando, ammalandosi o in alcuni casi perdendo la vita, le scelte sciagurate di chi è disinformato o in alcuni casi letteralmente esortato a fare scelte sbagliate".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]