Rai: Dall’Orto, Freccero? La guerra di Renzi contro Grillo

04 agosto 2015, Lucia Bigozzi
Rai: Dall’Orto, Freccero? La guerra di Renzi contro Grillo
Virus in action. Sfida all’ultimo voto ma senza telecomando. Antonio Campo Dall’Orto Vs Carlo Freccero: Renzi contro Grillo. Due nomi per due poltrone pesanti nel nuovo organigramma del servizio pubblico: uno alla tolda di comando, l’altro nella stamza dei bottoni. Si parte da qui per poi costruire il puzzle degli equilibrismi tra le forze politiche. 

Campo Dall’Orto è il nome sul quale punta il governo e in primis il premier Renzi che deciderà domani (quindi lo ufficializzerà) e per il momento dal Giappone ai cronisti si limita a dire che “è uno stimatissimo professionista, tra i più interessanti innovatori della Tv italiana, un nome di altissimo valore che corrisponde ai criteri di qualità, autorevolezza e capacità”. Gira poi la voce di una donna sulla poltrona più alta di viale Mazzini ma su questo Renzi ha fatto il vago: “Vedremo. Saranno nomi autorevoli e competenti”. Che sia la #voltabuona di Luisa Todini, già membro del Cda Rai, in pole per lo 'scettro' di Dg?

Intanto i grillini si preparano alla battaglia in Commissione Vigilanza dove porteranno il ‘loro’ nome. Lo conferma sul suo blog Beppe Grillo, (il nome circolava da giorni): Carlo Freccero. E’ lui il candidato al Cda Rai. Oggi a San Macuto la Vigilanza è chiamata a votare per il rinnovo dei 7 componenti di nomina parlamentare del board di viale Mazzini. 

Rimandato a settembre il dossier sul nuovo Senato per questioni di equilibri nella maggioranza e dentro il Pd, Renzi prova a ‘scardinare’ il totem Rai. Dove, forse, trovare la quadra potrebbe essere più semplice, specie con Forza Italia dopochè la legge-guida resta quella di Maurizio Gasparri. Non a caso ad Arcore c’è chi usa una battuta per dire che Renzi “dovrà tornare a Canossa…”. 

Seguici su Facebook e Twitter
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]