Faida sanguinaria fra talebani: ucciso Yaqub, il figlio del mullah Omar

04 agosto 2015, Americo Mascarucci
Faida sanguinaria fra talebani: ucciso  Yaqub, il figlio del mullah Omar
Dopo il Mullah Omar, anche il figlio sarebbe rimasto ucciso. La fonte che ha diffuso la notizia è il giornale Daily Outlook che ha riferito di aver ricevuto l’informazione dal deputato Zahir Qadir

Dunque anche il mullah Yaqub, figlio del mullah Omar, sarebbe morto. Qadir ha riferito che Yaqub avrebbe cercato di prendere il posto del padre alla guida dei talebani afghani, ma sarebbe stato per questo assassinato dal mullah Akhtar Mohammad Mansour, già nominato nuovo leader degli insorti. 

Una notizia che, se confermata, starebbe a dimostrare l’esistenza di una vera e propria lotta di potere alla guida del movimento talebano, proprio nel momento in cui sono in corso le trattative con il governo di Kabul per mettere fine alla guerra civile che sta devastando l’Afghanistan. 

Anche Omar pare fosse favorevole alla trattativa e al raggiungimento di un accordo e la sua uccisione sarebbe da collegare alla frangia più estremista dei talebani, quella più legata all’Isis, che non vuole la pace ed è per continuare la strategia del terrore nei confronti del governo afghano considerato “fantoccio degli Usa”.

Un accordo che vede nelle vesti di mediatore il confinante Pakistan, interessato ad avere alle porte un Afghanistan pacificato con la speranza di spuntare le armi e tagliare le gambe anche ai talebani pachistani. Questi ultimi infatti si sono resi responsabili di sanguinosi attentati, anche contro obiettivi sensibili come scuole e ospedali. 

Per il Pakistan quindi la pace con i talebani è diventata una necessità assoluta, ma il percorso è ancora molto lungo e soprattutto pieno di ostacoli. L'uccisione di Omar sta a dimostrarlo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]