Migranti, Borghezio (LN): “Dov’era finora Marino? Ora precedenza ai romani”

04 agosto 2015, Lucia Bigozzi
Migranti, Borghezio (LN): “Dov’era finora Marino? Ora precedenza ai romani”
“Ma finora dov’era il sindaco Marino?”. La domanda retorica se la pone provocatoriamente Mario Borghezio, europarlamentare della Lega che nella conversazione con Intelligonews, mette in controluce le dichiarazioni del sindaco capitolino.

Come legge le dichiarazioni di Marino sull’emergenza migranti a Roma? Il sindaco si sta “Salvinizzando”?

«Mi domando dove il sindaco Marino abbia vissuto fino ad oggi perché il quadro che ha descritto davanti alla Commissione parlamentare era ben chiaro e visibile anche due anni fa quando è stato eletto alla guida del Campidoglio. Eppure non se n’è mai accorto, anzi ha sempre definito con una certa arroganza “razziste” le posizioni della Lega. Evidentemente il fatto di sentire il suo mandato in bilico e il consenso in discesa gli ha fatto cambiare idea»

Roma quasi al collasso, col 20 per cento di migranti da gestire e il nodo dei campi rom da sciogliere. Marino ha ricordato che la maggiorparte dei romani è contrario all’integrazione e si è detto preoccupato per il rischio Tbc. A sinistra è caduto un altro tabù?

«Ricordo molto bene, tanti anni fa quando ero consigliere comunale a Torino con l’allora capogruppo della Lega sollevammo la questione e con essa anche la problematica del rischio epidemie. Il risultato è che ci insultarono col solito epiteto di razzisti. Sono passati molti anni e trovo incredibile che adesso, magari con il termometro del consenso in calo, Marino si svegli e dica quello che andiamo dicendo noi da anni e, sottolineo, lo dica anche in base alla sua esperienza di medico. Se ancora ce ne fosse bisogno, i romani hanno un buon motivo per chiedersi in che mani sono finiti»

C’è chi osserva che anche sull’emergenza migranti c’è il gioco dello scaricabarile. Lei che idea si è fatto?

«Credo che l’unica cosa sensata che Marino ha rimarcato è che i suoi concittadini sono contrari all’accoglienza senza freni dei migranti, facendo intendere che i romani devono avere la precedenza. Mi aspetto quindi che alle parole seguano i fatti, altrimenti è troppo facile. Il punto è che i romani hanno sempre avuto le idee molto chiare, specie su questi temi e a prescindere dal sindaco Marino»
 

Seguici su Facebook e Twitter
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]